Nicolussi rimpiange Allegri: “Lingua mortal non dice quel ch’io sentiva in seno”

Nicolussi rimpiange Allegri: “Lingua mortal non dice quel ch’io sentiva in seno”

Il baby talento bianconero ha condiviso una storia

di redazionejuvenews

TORINO – In casa Juve, da giorni si parla solamente del nuovo allenatore che, deve ancora essere ufficializzato e al momento, l’ex Napoli, Maurizio Sarri, sembrerebbe essere il favorito. Resta in piedi la pista Guardiola anche se, tutti gli indizi portano all’allenatore del Chelsea, fresco della vittoria in Europa League.

Bisogna fare in fretta però, se si vuole arrivare per tempo sui migliori profili che il mercato estivo offre, e scoprire cosi chi saranno i nuovi rinforzi a disposizione della Vecchia Signora. Ma sarà anche l’annata delle conferme per chi aveva gia esordito in prima squadra nella passata stagione, come il centrocampista Hans Nicolussi Caviglia, classe 2000 che, ha trovato spazio tra i grandi grazie all’ex Mister, Max Allegri, al quale deve tantissimo, come dichiarato da lui stesso in una storia condivisa sul suo profilo Instagram in questi istanti che, immortala il baby gioiellino insieme all’allenatore livornese. Nicolussi si dimostra nostalgico e sembra non aver ancora digerito questo divorzio, tanto da chiamare in causa anche uno dei maggiori poeti della storia, Giacomo Leopardi che, gli ‘da’ l’ispirazione per la dedica speciale ad Allegri: “Lingua mortal non dice quel ch’io sentiva in seno”, estratto da ‘ A Silvia’. Insomma, mentre dalle parti della Continassa il rebus allenatore deve ancora essere sciolto, c’è chi ha invece le idee chiare.

 

Nicolussi-Allegri
Nicolussi-Allegri

 

 

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy