Nicchi duro: “347 direttori di gara picchiati solo quest’anno”

Parla Nicchi, che difende i suoi arbitri: “Facciamo una campagna contro le aggressioni subite dagli arbitri”

di redazionejuvenews

TORINO – E stavolta parla Nicchi, che difende i suoi arbitri. “Sarebbe altrettanto bello se Figc e Coni sfruttassero le prossime giornate di campionato perlanciare una campagna contro le aggressioni subite dagli arbitri”, racconta.

Per il numero uno degli arbitri, infatti, “in questa stagione ben 347 direttori di gara sono stati oggetto di violenza. E molti di questi sono minorenni. Vogliamo fare qualcosa? Oppure l’unico problema che interessa ai vertici è il nostro 2% per l’elezione del presidente federale? Bene, a questi signori mando un avviso: non arretriamo di un millimetro, ci difenderemo in tutte le sedi e in ogni modo. E poi è bene che se ne occupi il prossimo consiglio: stiamo lavorando per arrivare alla nuova governance”.

Su Orsato: “Sembra normale quello che è accaduto? Un grande arbitro come Daniele è rimasto due giorni barricato in casa con i figli, tra insulti e telefonate poco simpatiche. Tutto per una serata non felice, un cartellino non dato. Può capitare, i primi a perdere il sonno per gli errori sono proprio gli arbitri. Ma ha sentito una sola parola di solidarietà verso Orsato da Figc, Coni, Lega di A? Zero assoluto, nonostante il linciaggio continuo con notizie inventate, tipo il fratello juventino. Per non parlare delle bufale su Tagliavento con i labiali fasulli. Orsato ha le spalle larghe e tornerà più forte di prima, ma io penso ai ragazzini. Il diciassettenne picchiato una settimana fa ad Ancona in Terza categoria da un giocatore di 31 anni. Il presidente di sezione lo ha trovato in pronto soccorso con il ghiaccio sull’occhio, era ancora vestito da arbitro. E così via, ma tanto basta togliere il 2%…”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

JUVE: COLPO DA 50 MILIONI

MERCATO JUVE: IL TREQUARTISTA ARRIVA DAL BRASILE

ECCO IL NUOVO GIOIELLO DI RAIOLA

SEGUICI SU: Facebook / Twitter / Instagram

Juvenews.eu

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy