Mancini: “Conte, la professione ti porta ovunque e su Sarri…”

Le parole del CT della Nazionale direttamente da Coverciano.

di redazionejuvenews

TORINO  – Queste alcune dichiarazioni di Roberto Mancini dal ritiro di Coverciano, dove l’Italia si prepara ad affrontare le prossime sfide per la qualificazione all’Europeo itinerante del 2020. Solo vittorie al momento per l’Italia in questo percorso. Mancini però parla in generale, dal calcio Inglese, sino alla Juventus.

SU CONTE ALL’INTER – “Il nostro lavoro ti può portare ovunque, al di là del tifo che una persona ha. Se Conte ha oprato per questa scelta, sicuramente ci avrà meditato su. Devo ammettere che non c’è un bel clima, è sport e i tifosi vanno allo stadio per divertirsi. Probabilmente questa situazione però così tranquilla non lo è”.

SUL CALCIO INGLESE – “La differenza fra noi e l’Inghilterra è che lì anche le piccole non demordono, fino all’ultimo provano a vincere e a riprendere la partita. Per questo la gente va allo stadio e si diverte. La loro mentalità è questa, lo abbiamo visto chiaramente nel Liverpool in semifinale contro il Barcellona”.

SU MANCINI ALLA JUVENTUS – “No, se ne è parlato molto ma vi assicuro che non c’è mai stata l’opportunità dopo la mia esperienza all’Inter”.

SU ORIALI E VIALLI – “Il presidente Gravina ha parlato con Vialli del futuro all’interno della Nazionale già tempo fa, a prescindere da quello che sarà il futuro di Lele Oriali. Personalmente spero rimanga”.

SU SARRI ALLA JUVENTUS – “Ah la questione non mi preoccupa (ride, ndr)“

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy