Lippi: “Io e Allegri ci somigliamo, sono convinto che la Juve abbia già il sostituto”

Le parole dell’ex tecnico della Juve

di redazionejuvenews

TORINO- Intervistato in occasione del premio della Hall of Fame del calcio italiano istuito dalla FIGC, Marcello Lippi ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla situazione in casa Juve.

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

“Sono convinto che la Juve abbia già pronto un nuovo allenatore, ma probabilmente stanno solo aspettando la fine dei vari campionati. Allegri? Io e lui ci assomigliamo sotto vari aspetti: entrambi abbiamo vinto il primo scudetto a 46 anni, siamo entrambi toscani e gestiamo gli aspetti tattici e le situazioni di campo per adattarci ai vari momenti della partita. Tra lui e i bianconeri è finito un ciclo, tutto qui. Non c’è nulla da fantasticare. Barzagli? Dispiace vedere la fine di carriera di certi giocatori. Ronaldo? Ha fatto una buona annata, calandosi molto bene in un calcio difficile come quello italiano. L’unica differenza con le altre stagioni è che è uscito prima dalla Champions”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy