L’annuncio di Messi “Resto al Barcellona, non voglio intraprendere una battaglia legale con il club”

L’annuncio di Messi “Resto al Barcellona, non voglio intraprendere una battaglia legale con il club”

Il campione argentino: “Mai avrei fatto causa a club mia vita”

di redazionejuvenews
Messi

TORINO – “Resto al Barcellona, mai avrei fatto causa al club della mia vita”: in una intervista concessa a Goal Lionel Messi ha annunciato la sua decisione. Resterà in blaugrana fino alla fine del suo contratto, il 30 giugno 2021. Durante l’intervista l’argentino ha sottolineato di “non essere felice a Barcellona” e di aver espresso il desiderio di lasciare il club in passato, ma che l’unico modo per andarsene era attraverso una battaglia legale. “Non avrei mai fatto causa al club della mia vita”. “Ho detto al club, specialmente al presidente, che volevo andare via – ha sottolineato -. Glielo ho detto tutto l’anno. Credevo che fosse arrivato il momento farsi da parte. Credevo che il club avesse bisogno di più giovani, nuove persone e pensavo che il mio tempo a Barcellona fosse finito”. “Continuerò al Barça e il mio atteggiamento non cambierà – ha aggiunto -. Farò del mio meglio. Voglio sempre vincere, sono competitivo e non mi piace perdere”.

“Volevo nuovi obiettivi, è stato anno difficile” – “E’ stato un anno molto complicato, ho sofferto molto durante gli allenamenti, nelle partite, nello spogliatoio. Era diventato tutto molto difficile per me ed ho pensato di andare in cerca di nuovi obiettivi, di aria nuova”: Leo Messi, nell’intervista a Goal spiega perché avrebbe voluto lasciare il Barcellona, sottolineando che Bartomeu “non è stato di parola”. “Non è stato a causa del risultato in Champions contro il Bayern – ha aggiunto – era da molto tempo che stavo pensando a questa decisione. Gliel’ho detto al presidente e il presidente mi ha sempre detto che alla fine della stagione avrei potuto decidere se andarmene o se restare e alla fine non ha mantenuto la sua parola”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy