Juventus-Atalanta, le pagelle di Angelo Di Livio: Mandzukic ritrova il gol

Juventus-Atalanta, le pagelle di Angelo Di Livio: Mandzukic ritrova il gol

Le pagelle di Angelo Di Livio dopo Juventus-Atalanta

di redazionejuvenews

(a cura di Angelo Di Livio)

TORINO – La Juventus pareggia l’ultima sfida dell’anno all’Allianz Stadium contro l’Atalanta che, dopo esser passata in vantaggio grazie ad un gol di Ilicic, è stata raggiunta nel finale da Mandzukic.

SZCZESNY 6: Il portiere polacco non vuol sfigurare davanti al mito Buffon presente sugli spalti. Inizia respingendo ottimamente i due tentativi di Freuler e Gosens. Sul gol di Ilicic sbaglia perché un pallone del genere non può attraversare tutta l’area di rigore.

CANCELO 5: Si adegua al clima quasi festaiolo evitando di spingere con la consueta qualità e continuità.

BARZAGLI 9: Nove come le stagioni vissute all’ombra della Mole durante le quali è riuscito a dare uno straordinario contributo che ha permesso alla società bianconera di tornare nell’élite europea. La sua partita d’addio si conclude al 61′ quando mister Allegri lo richiama in panchina per permettergli di ricevere la giusta standing ovattino del popolo bianconero. (MANDZUKIC 6,5: Entra e ci mette la solita fisicità e grinta. Trova il gol del pari con un bel tocco al volo che ha sorpreso Gollini)

BONUCCI 5: Fatica a contenere il potente Zapata che riesce a metterlo in difficoltà in più d’occasione.

ALEX SANDRO 5: Dopo una prima discesa, sbaglia commettendo un inutile fallo da dietro su Ilicic che gli costa il cartellino giallo dopo nemmeno un quarto d’ora di gioco. La sua partita termina a fine primo tempo quando Allegri lo lascia negli spogliatoi facendo entrare al suo posto Bernardeschi. (BERNARDESCHI 5: Entra ad inizio ripresa e prova a dare un pò di vivacità alla compassata manovra bianconera, nel recupero però commette un fallo su Zapata che l’arbitro Rocchi punisce col cartellino rosso).

EMRE CAN 5.5: Partita piuttosto anonima del tedesco che non riesce mai a mettersi in mostra. Conclude la sfida al centro della difesa al fianco di Bonucci in una posizione che potrebbe rappresentare una possibilità per il futuro.

PJANIC 5: Inizia male facendosi notare solamente per due falli che gli fanno rischiare il cartellino giallo già nella prima mezz’ora di gioco. Perde Ilicic in occasione del primo gol bergamasco.

MATUIDI 5,5: Solita partita di quantità. Ha sofferto come i suoi compagni l’ottima condizione atletica degli ospiti. Esce nel finale per far spazio al giovanissimo Kean. (KEAN S.V.: Pochissimi minuti per il giovane attaccante che ha assaporato il campo in questa serata speciale).

CUADRADO 5: Il colombiano a cui Allegri sta dando la costante possibilità di metter minuti nelle gambe, non riesce ancora a dare il suo contributo. Abbassato cresce nella ripresa quando è riuscito a confezionare anche l’assist del pareggio di Mandzukic.

RONALDO 5,5: E’ il punto di riferimento ma il portoghese stasera ha cercato più il numero che la giocata concreta.

DYBALA 5: Altra occasione sprecata dall’argentino che non riesce a trovare la posizione giusta per creare pericoli concreti alla squadra di Gasperini.

ALLEGRI 5: Come gli scudetti consecutivi vinti sulla panchina bianconera. Dopo la conquista dello scudetto e l’eliminazione subita dall’Ajax ha faticato a mantenere alta la tensione. Ma intanto, proprio nel post partita, stanno circolando anche altre grosse indiscrezioni di calciomercato in casa Juve che riguardano il futuro della panchina bianconera. Svelata la lista di Agnelli: ben 12 nomi in lizza, ecco chi può arrivare davvero e occhio alle sorprese! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy