Inter-Juventus, le pagelle di Angelo Di Livio: Ronaldo trascinatore, Szczesny sbaglia

Inter-Juventus, le pagelle di Angelo Di Livio: Ronaldo trascinatore, Szczesny sbaglia

Le pagelle di Angelo Di Livio dopo Inter-Juventus

di redazionejuvenews

(a cura di Angelo Di Livio)

TORINO- Dopo la vittoria di sabato sulla Fiorentina, che ha assegnato matematicamente lo scudetto, la Juve pareggia a San Siro con l’Inter. Gara dai due volti: primo tempo dominato dai nerazzurri, ripresa con i bianconeri più intraprendenti e trascinati da Ronaldo al pareggio.

SZCZESNY 5.5: non attento sul tiro dell’amico Nainggolan che finisce alle sue spalle. Si riscatta in parte dopo, ma l’errore pesa sul resto della gara.

CANCELO 5: altra prova negativa dell’esterno portoghese, ormai irriconoscibile rispetto a quello di qualche mese fa. Perisic quando ne ha l’occasione fa quello che vuole su quella fascia, dalla quale arrivano cross a ripetizione nel primo tempo. In avanti, poi, non punge quasi mai.

BONUCCI 5.5: meno ordinato di Chiellini, fa fatica a contenere l’attacco interista da solo.

CHIELLINI 6: al rientro dopo l’infortunio gli tocca reggere la baracca e, con le buone o con le cattive (fallo da ammonizione su Nainggolan sul finire di primo tempo), riesce quasi sempre a metterci una pezza.

ALEX SANDRO 6: meglio di Cancelo. Stavolta, a differenza del resto della stagione, non sfigura in fase difensiva. Meno presente quando la Juve deve attaccare, ma gara nel complesso positiva. (Dal 48′ SPINAZZOLA 6: ha voglia di giocare e si vede. La sua vivacità è importante per permettere alla squadra di salire alla ricerca del gol).

CUADRADO 5.5: in settimana si è detto che il colombiano deve giocare queste ultime partite al massimo per guadagnarsi il rinnovo. Stasera prova qualche giocata, ma non è quello dei tempi migliori.

EMRE CAN 6: anche per lui una buona partita. Mette il fisico in una partita in cui se ne sente il bisogno. Può essere un uomo importante per il futuro di questa squadra.

PJANIC 5.5: anche lui assente eccellente per un tempo in uno stadio in cui è stato soggetto di polemiche un anno fa. Tocca pochi palloni e ne perde molti, finchè non regala a Ronaldo un grande assist di tacco che porta al pareggio.

MATUIDI 6: il migliore dei centrocampisti: corre per due su ogni pallone e salva in area su un tiro a botta sicura di Icardi. Quando si tratta di attaccare, però, la sua tecnica non eccelsa si nota. (Dal 60′ KEAN s.v.)

BERNARDESCHI 5: si nota per il primo tiro della gara dei bianconeri che finisce di poco altro. Per il resto non offre molti spunti degni di nota, disputando una gara nel complesso anonima. (Dall’85’ PEREIRA s.v.)

RONALDO 6.5: i compagni non lo cercano a sufficienza e quando gli arriva il pallone la difesa nerazzurra è bravissima a limitarlo. Nella ripresa decide di venire a prendersi lui stesso la palla e la Juve inizia ad essere pericolosa, finchè lo stesso CR7 non trova l’1-1 con un sinistro da fuori dopo un grande assist di tacco di Pjanic. E intanto in casa bianconera, proprio in queste ore, stanno circolando anche altre clamorose indiscrezioni di mercato. Nuova cessione a sorpresa, in arrivo altri 20 milioni per i colpi Champions! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy