Bernardeschi: “La mia dote più grande è la perseveranza che ho nel pormi gli obiettivi”

Bernardeschi: “La mia dote più grande è la perseveranza che ho nel pormi gli obiettivi”

L’esterno bianconero si racconta e parla di lui in un intervista

di redazionejuvenews

di Fabio Marzano

TORINO – Era sicuramente l’uomo meno atteso alla prima giornata di campionato contro il Chievo, ma il suo contributo è stato determinante per uscire dal Bentegodi con 3 punti in tasca, stiamo parlando di Federico Bernardeschi. L’esterno ex Viola, ha siglato il gol del definitivo 2-3, in pieno recupero, regalando la prima vittoria alla squadra di Allegri. In tanti hanno avuto modo di vedere il suo vero talento, proprio per questo, nonostante la vasta scelta nel parco offensivo, i bianconeri hanno deciso di non privarsene, e anzi, di scommettere sul suo futuro. Intanto il giocatore si racconta in un intervista rilasciata su Rollingstone.it: Oltre al calcio ci sono tante cose nella mia vita. Ci sono tante passioni, le coltivo ogni giorno. Ti aiutano a crescere. Non mi devo limitare all’aspetto calcistico, le persone crescono anche oltre il loro lavoro. La mia qualità principale? La perseveranza. Nel fare le cose, nel pormi degli obiettivi, nello stare sempre presente mentalmente… Ho dovuto fare delle scelte non facili, ma sono scelte professionali”. Sicuramente la Juve ha acquistato nella scorsa stagione, uno dei migliori talenti italiani in circolazione, se non il migliore. Intanto gli uomini di mercato della Juve tentano il doppio scippo al Barcellona!. >>>CONTINUA A LEGGERE 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy