Asamoah: “Via dalla Juve perchè avevo bisogno di sfide, Allegri e Conte completamente diversi”

Le parole di Kwadwo Asamoah

di redazionejuvenews

TORINO- Dopo aver vinto sei scudetti consecutivi, la scorsa estate Kwadwo Asamoah decise di lasciare la Juventus per accasarsi all’Inter, dove tutto sommato ha disputato una buona prima stagione. Intervistato ai microfoni di ghgossip.com, il terzino ghanese ha voluto svelare alcuni importanti retroscena:

“Lasciare la Juve è stato difficile, ma sentivo il bisogno di una nuova sfida. L’Inter è una grande famiglia e voglio aiutare il club a vincere trofei importanti. L’offerta di rinnovo per rimanere a Torino non era il massimo, quindi ho deciso di aspettare fino all’ultimo per valutare altre offerte. Conte? Non molla mai, vuole sempre vincere, anche quando ormai non c’è più nulla in palio. Con lui devi sempre dare il massimo, vietato sbagliare. Allegri è completamente diverso: Conte non guarda mai il passato e ti dice le cose in faccia, chiunque tu sia. Allegri, invece, è più riservato e magari parla con i senatori e non davanti a tutti”.

Uno Juventino vero fa colazione con caffè e Gazzetta! Risparmia il 50% sull’edizione digitale! Segui la Juventus ogni giorno con l’edizione digitale della Gazzetta dello Sport a 9,99 al mese anziché 19,99.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy