Allegri: “Compatti verso un obiettivo straordinario”

L’allenatore della Juventus ha parlato dal Media Center di Vinovo per presentare la sfida con il Bologna in programma domani sera all’Allianz Stadium

di redazionejuvenews
Massimiliano-Allegri-Juventus-Sassuolo

TORINO – Massimiliano Allegri ha parlato dal Media Center di Vinovo per presentare l’anticipo della 36esima giornata di Serie A in programma domani alle 20:45 all’Allianz Stadium contro il Bologna.

POLEMICHE – “La Juventus ha fatto fino a qui 88 punti, qualcuno in più rispetto allo scorso anno. Il campionato è ancora aperto grazie al grande lavoro del Napoli. Questi 88 punti sono frutto di lavoro e voglia di raggiungere i nostri obiettivi. Mancano 20 giorni alla fine, domani dobbiamo vincere per arrivare al meglio alla finale di mercoedì, sennò ci incasiniamo di nuovo. Il Bologna è bene organizzato, cercherà di fare l’impresa. Dobbiamo affrontarla con grande determinazione e rispetto facendo tesoro di quello che abbiamo passato e lasciato, vedi Crotone. I Ragazzi lo sanno, ora c’è anche entusiasmo, che non deve cadere in presunzione o superficialità. Domani è un altro passo in avanti verso lo Scudetto.”

DYBALA – “Domani giocano Dybala e Higuain, che in queste partite devono fare i gol Scudetto”

STRUMENTALIZZAZIONI – “In Italia ci piace fare commedia, questa settimana è stata una commedia lunga. È l’unico campionato ancora aperto, fino a che non abbiamo la matematica dobbiamo giocare al massimo. Non è un campionato noioso, i nostri numeri sono già grandi numeri, lo scorso anno avremmo vinto il campionato con questi punti. A due giornate dalla fine avevamo 4 punti e poi vincemmo col Crotone.”

FUTURO – “Sono legato alla Juventus e sto bene qui. Dobbiamo arrivare al settimo Scudetto e vincere la Coppa Italia.”

VAR IN EUROPA – “Non è un’emergenza, è uno strumento che aiuta molto se usato con criterio. In Italia lo stanno facendo molto bene, sono molto migliorati rispetto al periodo di adattamento iniziale. Credo avverrà anche in Europa. C’è da fare i complimenti alla Roma per la partita con il Liverpool, e al calcio italiano che ha avuto negli ultimi 4 anni una squadra che ha giocato due finali, una semifinale, la Lazio un quarto di finale. Tutto questo disastro nel nostro calcio non mi sembra esista. Ci sono poi squadre come Barcellona e Real Madrid che comandano e vincono, ma direi che abbiamo fatto passi in avanti.”

MOTIVAZIONI – “Nelle ultime uscite non siamo stati molto solidi, domani dovremmo esserlo. Nelle ultime 4 abbiamo preso 6 gol, 3 su palle inattive. L’aspetto psicologico cambia la partita. Ai ragazzi a fine primo tempo a Milano avevo detto che l’unico rischio era uscire dalla partita e così è stato. Penso l’Inter abbia fatto la miglior partita della sua stagione. L’aspetto psicologico è quindi importante, devi avere una forza mentale e un equilibrio per focalizzarti sull’obiettivo finale.”

MANDZUKIC – “Abbiamo giocato sabato, nessuno deve rifiatare. Mario spero di recuperarlo per la Coppa Italia.”

DIFESA – “Ci sono Barzagli, Rugani, Benatia e Höwedes. Due o tre giocano.”

MENTALITÀ – “A Milano siamo passati da dover gestire la partita a doverla recuperare. Ci siamo addormentati, nel secondo tempo il loro pareggio ha invertito l’andazzo della partita. In quelle partite devi gestire, noi abbiamo preso anche il secondo eri siamo complicati la vita. Poi sono stati bravi i ragazzi ad approfittare della stanchezza dell’Inter e a ribaltare il risultato. In questo momento la voglia e l’obiettivo che abbiamo davanti è talmente grande che la stanchezza non si sente.”

BERNARDESCHI – “A Milano è entrato bene. Ha grande rabbia e passione ed è cresciuto molto dal punto di vista anche mentale. Domani dobbiamo avere grande carattere e voglia di raggiugnere l’obiettivo, che è talmente grosso che non vogliamo farcelo sfuggire. Abbiamo bisogno dei tifosi che non devono fare tragedie.”

PRESUNZIONE – “Il Bologna spero continui a non vincere. In questo momento non siamo solidi, domani dobbiamo ritrovare la solidità. A Benevento potevamo prendere più di due gol, siamo meno solidi adesso, siamo stati 18 partite senza prendere gol ora ne abbiamo presi 6 nelle ultime. Dobbiamo fare un centimetro e un metro in più per ritrovare solidità. Ci sono momenti che ti distrai e ti destabilizzano, devi rimanere attaccato alla partita.”

SOLIDITÀ – “Tutti gli 11 e quelli che entrano, devono dare disponibilità e stare attenti, sia in avanti che in difesa. La partita e i risultati passano dai dettagli, e noi abbiamo pagato abbastanza i dettagli. A Madrid il rigore nasce da una nostra disattenzione su fallo laterale, perché altrimenti quella cosa non succede. Così come contro il Napoli. In quei momenti bisogna stare attenti, e sacrificarsi per portare a casa il risultato. Partite giocate senza attenzione non le ho mai viste portare a casa. Poi puoi vincere 4-2, pareggiare 3-3 o perdere, ma senza solidità, che non abbiamo avuto in queste ultime 4 partite, il campionato non lo vinci.”

DYBALA – “Voci sul Bayern? Paulo quest’anno ha fatto una grande stagione, ha margini di crescita importanti per arrivare a essere uno dei top player del calcio mondiale. Questo sta a lui e alla sua voglia di mettersi in discussione. Paulo è concentrato e vuole dare ancora molto alla Juventus.”

FORMAZIONE – “O gioca Marchisio o Bentancur. Gioca Buffon. Devo scegliere se gioca Cuadrado o Douglas Costa. Cuadrado può fare il terzino in prospettiva, domani devo decidere anche perché mercoledì giochiamo. La finale la gioca Buffon in porta.”

 

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

JUVE: COLPO DA 50 MILIONI

MERCATO JUVE: IL TREQUARTISTA ARRIVA DAL BRASILE

ECCO IL NUOVO GIOIELLO DI RAIOLA

SEGUICI SU: Facebook / Twitter / Instagram

Juvenews.eu

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy