news

Zazzaroni: “Allegri vincerà anche alla Rocco, ma è davanti a tutti”

Ivan Zazzaroni, giornalista
Il noto opinionista sportivo ha analizzato la vittoria di ieri sera dei bianconeri, concentrandosi soprattutto sul tecnico livornese

Vittoria all'ultimo respiro della Juventus sul campo del Monza. Ivan Zazzaroni sul Corriere dello Sport ha commentato la prestazione della compagine bianconera, ancora una volta uscita coi tre punti in questa stagione. "Allegri vincerà anche alla Rocco (Nereo), ovvero all’italianissima, ma è di nuovo davanti a tutti. I punti, rispetto all’anno scorso, non sono molti di più, cinque: in un campionato in cui le prime sette ne hanno lasciati complessivamente 18 nelle prime tredici giornate il segno positivo ha però un valore doppio, se non addirittura triplo. Anche i gol realizzati sono più o meno gli stessi, 22 contro 21, così come quelli subiti, 9 contro 7, e insomma i numeri dicono di due Juve identiche, il campo parla invece di mondi opposti".

Le parole di Zazzaroni

—  

Il noto opinionista e giornalista sportivo ha poi continuato la sua analisi: "La domanda più seria adesso è: fino a quanto potrà durare? Fino alla fine? Coltivo qualche dubbio e non da oggi. E ancora: fino a quando questa Juve senza mercato riuscirà a conservare solidità difensiva e tenuta mentale? Fino a quando potrà fare a meno dei gol degli attaccanti? Ieri Vlahovic ha sbagliato due rigori in un colpo solo (per carità, bravissimo Di Gregorio). Per numerosi osservatori, tanti tifosi, alcuni zampognari e anche per qualche dirigente (Marotta, ad esempio) il principale vantaggio della Juve nella nella corsa scudetto risiede nel fatto di non disputare le coppe e di poter quindi sfruttare tempi di recupero a questo punto straordinari. È una teoria facilmente smentibile", ha riferito Zazzaroni:

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.