JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Vignola critico: “La Juventus in campionato non gioca bene”

Notizie Juve, le parole di Beniamino Vignola.
Beniamino Vignola, ex calciatore, ha detto la sua sul momento di forma della Juventus, parlando anche di Fabio Miretti.

redazionejuvenews

Beniamino Vignola, ex calciatore della Juventus, ha rilasciato delle dichiarazioni a Tuttojuve.com, parlando del club bianconero. Ecco le sue parole: "Giocare ogni tre giorni aumenta la difficoltà dal punto di vista psicologico e fisico, penso che il dispendio di energie col Psg non sarà semplice da recuperare. La Salernitana è un buon avversario, gioca bene e fin qui ha ottenuto dei risultati positivi. Juve? In campionato non gioca bene, e dovrà cercare di vincere ad ogni costo. Allegri penserà a qualche cambio in vista del Benfica, ma non parliamo di turn-over. Nella rosa bianconera è molto sottile la differenza tra titolare e riserva, c'è molto equilibrio".

Su Miretti, giovane stella della Juve: "La partita con il PSG di Fabio? Non è una bocciatura nella maniera più assoluta, lui arrivava da buonissime partite e ha meritato la chance di partire titolare a Parigi. E' andato un po' in sofferenza, ma fa parte del gioco. E' soltanto così che può maturare e fare esperienza, quindi mi auguro che un allenatore molto intelligente come Allegri lo farà giocare e continuerà a dargli delle opportunità. Su di lui ci sono davvero delle grandi aspettative. L'entrata di McKennie è servita in quel momento per cambiare il volto del match, l'americano è riuscito a dare freschezza, profondità ed è stato uno dei migliori".

Su Di Maria e Pogba: "Sono i due acquisti top dell'estate, che però sono molto legati alla Coppa del Mondo che si disputerà tra qualche mese in Qatar. La gestione di Pogba, d'altronde, mi sembra sia stata sempre indirizzata a questo, mentre Di Maria è stato sfortunato a farsi male e a non recuperare completamente. Se l'argentino non ha mai avuto grossi problemi in carriera, il francese negli ultimi anni era stato spesso infortunato e quindi dovevamo aspettarcelo. Sono un po' particolari dal punto di vista fisico, mi auguro che possano riprendersi al più presto. Sono due calciatori su cui Allegri punta molto".