JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Vieri: “Pirlo lo terrei ancora. Non puoi pensare di giocare come Guardiola dopo un anno”

Christian Vieri, ex attaccante di Inter e Nazionale

La Juventus è attesa questo pomeriggio dalla partita con il Napoli, recupero della terza giornata di andata del campionato di Serie A. La partita si recupererà dopo una lunga diatriba che l’ha accompagnata dalla sua non disputa fino ad...

redazionejuvenews

La Juventus è attesa questo pomeriggio dalla partita con il Napoli, recupero della terza giornata di andata del campionato di Serie A. La partita si recupererà dopo una lunga diatriba che l'ha accompagnata dalla sua non disputa fino ad oggi, con la sfida vinta prima a tavolino dalla Juventus e poi rinviata dopo la decisione del Collegio di Garanzia del CONI. Dopo un ulteriore rinvio, le due squadre scenderanno alle 18:45 in campo all'Allianz Stadium, per cercare una vittoria importante per entrambe. I bianconeri e i partenopei sono appaiati in classifica a 56 punti, e vincendo una delle due arriverebbe a meno uno dal Milan al secondo posto.

Andrea Pirlo dovrà fare ancora una volta a meno di alcuni giocatori, fermati nei giorni scorsi dal COVID. Al rientro dalla Nazionale infatti, prima Bonucci e poi Bernardeschi sono risultati positivi al coronavirus e sono stati posti in isolamento. I due non saranno della partita, che ritroverà invece Merih Demiral, guarito e arruolabile per domani. La sfida vedrà anche il ritorno di McKennie, Arthur e Dybala, con solo l'americano che potrebbe avere una chance da titolare.

In diretta alla Bobo TV, l'ex attaccante Christian Vieri ha parlato dei bianconeri: "Se la Juve non va in Champions non credo che Pirlo verrà confermato, se riescono ad arrivare quarti allora sì, anche perché devi dare continuità a un progetto. La Juve è nove anni che vince lo Scudetto, prima o poi devi perderlo. Secondo me sulla carta è la squadra più forte. Io Andrea lo terrei ancora un altro anno perché non puoi cambiare tutti gli anni, altrimenti diventi come tutte le altre. Non puoi pensare dopo un anno di giocare alla Guardiola, bisogna iniziare un ciclo. Io quest'anno mi aspetto che arrivi in Champions League e che vinca la Coppa Italia, poi l'anno prossimo si riparte."