JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Veltroni: “Pirlo ha sbagliato delle scelte, ma poi si è corretto. La Juve…”

MILAN, ITALY - FEBRUARY 02: Cristiano Ronaldo of Juventus celebrates after scoring his team's second goal with teammates Juan Cuadrado, Rodrigo Bentancur and Merih Demiral during the Coppa Italia semi-final match between FC Internazionale and Juventus at Stadio Giuseppe Meazza on February 02, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images )

L'editoriale del giornalista

redazionejuvenews

TORINO- Sulle colonne della Gazzetta dello Sport, Walter Veltroni ha voluto commentare questa prima parte di stagione della Juventus. Una prima parte che, fin qui, ha portato nella bacheca dei campioni d'Italia la nona Supercoppa Italiana della loro storia, oltre alla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, la semifinale di Coppa Italia e un quarto posto in campionato:

"Andrea Pirlo è entrato dalla porta di servizio, persino scaraventato dentro con inaspettata velocità. Ma lo ha fatto in punta di piedi. Non ha detto di no, non si è sottratto, forse si è spaventato - primo allenatore da allenare la Juve dei nove scudetti consecutivi -ma ha tenuto i fari bassi tanto quanto il tono della sua voce. Ha sbagliato delle scelte all’inizio ma le ha intelligentemente corrette. È riuscito a dare forma a un centrocampo che pure, non abbiamo cambiato idea, non è al livello delle altre big europee. La coppia Arthur-Bentancur si è mostrata la più equilibrata ed è quella che Pirlo ha scelto come riferimento. Ha lanciato dei giovani, come non accadeva da tempo: Dragusin, Frabotta, Fagioli, Da Graca, Vrioni. Danilo è un altro giocatore dall’anno scorso e la Juve ha trovato solidità difensiva, in particolare da quando è tornato quel fenomeno della natura che si chiama Giorgio Chiellini. Un giocatore la cui assenza ha pesato molto sul lavoro, nel torneo scorso, di un bravo tecnico come Sarri. Poi Pirlo sembra aver trovato, ma questo a chi lo conosce non è sembrato strano, un buon rapporto con i giocatori. Lui è stato un campione e questo rende nello spogliatoio e in campo le cose più facili. Anche sostituire Ronaldo. Non ha però ancora costruito un gioco che sia sempre convincente e la squadra ha momenti di cali di tensione e di risultati, come dimostra la collocazione in classifica, inusuale negli ultimi anni". Ma attenzione perché, proprio in queste ultime ore, sono arrivate anche alcune clamorose novità di mercato in casa bianconera: >>> Circolano voci pesantissime: possibile addio ad un big a fine stagione! <<<

Potresti esserti perso