JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Supercoppa: niente estero, la partita si disputerà a San Siro

Supercoppa-

Vicino l'accordo per la disputa dell'incontro il 5 gennaio a Milano, con il conseguente slittamento di due partite di campionato

redazionejuvenews

La Juventus ha appena pareggiato la sfida di San Siro contro l'Inter valida per la nona giornata del campionato di Serie A. I bianconeri hanno raggiunto l'1-1 grazie ad un rigore trasformato da Paulo Dybala, che ha pareggiato il gol nel primo tempo messo a segno da Dzeko, che ha ribattuto un tiro finito sul palo. Una partita nella quale le due squadre si sono divise la posta in palio, cosa che non potrà accadere nella prossima sfida che metterà di fronte le due compagini, che sarà valida per la finale della SupercoppaItaliana. Inter e Juventus si sfideranno nell'ultimo atto della competizione il 5 gennaio, per il quale ci sono novità relative alla sede.

La partita tra Inter e Juventus in programma il 5 gennaio dovrebbe andare in scena a San Siro, con le opzioni estere che sembrano ormai cadute. La Lega infatti sarebbe propensa a giocare la partita in Italia, con l'ufficialità che dovrebbe arrivare in settimana: la data del 5 gennaio avrebbe superato quella del 20 dicembre mentre la scelta di San Siro è legata al maggior incasso possibile da ottenere vista la capienza dello stadio. La scelta della data del 5 gennaio causerebbe però lo slittamento di 2 partite: Juve-Napoli e Bologna-Inter in programma il 6 gennaio verrebbero infatti spostate ma a stretto giro, isto che il 12 e il 19 gennaio entreranno in scena le big in Coppa Italia.

Niente Riyad, quindi, e niente Arabia Saudita nonostante il maggiore introito che sarebbe arrivato dagli sponsor. In Asia si tornerà probabilmente nel 2022-23, visto che la Lega di Serie A ha un contratto firmato con l’Arabia Saudita che prevede lo svolgimento di un’altra edizione di Supercoppa a Riyad: i rappresentati sauditi avrebbero dovuto rispettare una data chiave per esercitazione l’opzione già in questa stagione e non l’hanno fatto in tempo, così il prossimo anno si tornerà in Asia.