JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Sconcerti: “Conosco Allegri e questo non è il suo calcio ma uno d’emergenza”

Sconcerti: “Conosco Allegri e questo non è il suo calcio ma uno d’emergenza”

Il giornalista ha parlato

redazionejuvenews

Mario Sconcerti, noto giornalista sportivo, ha parlato ai microfoni di TMW Radio circa la partita di ieri persa dalla Roma contro la Juventusall'Allianz Stadium. Queste le sue parole: "Credo che non sia una Juve che ha trovato un equilibrio ma una Juve d'emergenza, assolutamente. E' questo il vero problema dei bianconeri. E' una squadra inventata su Chiesa, che poi ieri non era in serata. Sono convinto che Allegri lo sappia. Non è il gioco di Allegri questo, ha fatto tante belle partite, è vero che predilige partire dal basso ma è uno che sa interpretare in tanti modi le partite come queste. Mi sembra che sia una Juventus d'emergenza. E' una Juve che aspetta qualche rientro e che spera di trovare il jolly. Non si può andare avanti così in Italia e in Europa, è troppo remissiva, è inaccettabile una Juventus così. Conosco Allegri, questo non è il suo calcio ma un calcio d'emergenza.

Roma? A me non è piaciuta nemmeno la Roma di Mou. Non ho visto una forte mano dell'allenatore portoghese. E' una squadra dove nessuno ha giocato male ma nessuno è riuscito a dare qualcosa in più per segnare il gol del pareggio e per poi eventualmente ribaltare la partita. E' stata una squadra media in una grande partita. Una Roma fragile, che non riesce ancora a servire il proprio centravanti, anche per problemi suoi.

Mourinho è servito più a illudere che a sognare? Credo che sia come aver costruito un tempio. Ora devi riempirlo di fedeli, ed è la cosa più difficile e ci sta piano piano riuscendo. Gli americani sono davvero convinti che sembrano anni e sono pronti ad investire ancora. C'è voglia di veder crescere la creatura, vedo Mourinho non più cattivo e deciso come un tempo. Ieri non ha cercato di gestire la partita".