news

Ricci: “La situazione di Morata è complessa, si sta trattando”

Alvaro Morata
Filippo Ricci, giornalista, ha analizzato alcune trattative di calciomercato sulla Juventus, parlando di Morata e Di Maria.

redazionejuvenews

Filippo Ricci, giornalista, ha rilasciato delle dichiarazioni a Juventusnews24, parlando del club bianconero. Ecco le sue parole su Di Maria e Morata: "L’unica offerta che gli è arrivata è quella della Juventus. Col Barcellona c’è stato un abboccamento, ma niente di più. Oggi per esempio il Mundo Deportivo scrive che si sono resi conto che non è più un ragazzino, ha 34 anni. L’età è sempre stata quella, sinceramente mi è sembrata una trattativa che non è mai nata. La Juventus è l’unica squadra che ha fatto un’offerta al Fideo, Benfica a parte che però è un’altra situazione. La situazione di Morata è molto molto complessa. Oggi ho letto che si parlava di un nuovo prestito, a me sembra che non si possa fare a livello di regolamento. E in generale non vedo perché l’Atletico debba di nuovo prestare Morata alla Juventus, quando piuttosto potrebbe venderlo per 15 milioni. Un’offerta per ora rifiutata, ma le parti stanno trattando".

Su Soler: "E' una pista concreta nel senso che il Valencia lo deve vendere entro il 30 giugno. In questo momento mi sembra in leggero vantaggio l’Atletico Madrid. Per me è un giocatore eccezionale, sarei contentissimo se andasse alla Juve perché è un giocatore di grande valore, un giovane. Non si tratta di uno svincolato che torna per rilanciarsi, questo è un giocatore vero. Il Valencia lo deve vendere, l’Atletico è in vantaggio ma se la Juventus riuscisse a prenderlo farebbe un grandissimo colpo".

Su De Jong: "È più un fatto che deve lasciare il Barcellona, perché il club ha un bisogno disperato di soldi. Qui le regole sono chiare: se non il Barça non vende, non può comprare, ancora devono tesserare Christensen e Kessie. La situazione è molto delicata, il Barcellona se lo vende deve fare tanti soldi. Il Manchester United non decolla, però questo è un caso molto spinoso e delicato. A me sembra che non aspettino altro che arriva una buona offerta per liberarsi dell’olandese, ma stiamo parlando di cifre molto importanti".