JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Ricci: “Siamo attenti ai cambiamenti del calcio”

Il Chief Revenue Officer bianconero Giorgio Ricci

Il Chief Revenue Officer della Juventus ha parlato in occasione della presentazione della serie Amazon sui bianconeri

redazionejuvenews

"L’emozione del campo, le storie che ruotano attorno a una partita, ma anche la vita di tutti i giorni, della prima squadra e del Club. Tutto quello che vi aspettereste di veder raccontare, ma anche tutto quello che non vi attendete e che vi permetterà come non mai di entrare nel mondo Juve sarà al centro della nuova docu-serie Amazon Original italiana All or Nothing: Juventus, che seguirà la squadra dietro le quinte durante tutta la stagione in corso; una serie che sarà disponibile in esclusiva su Prime Video dal 25 novembre 2021".

Questo il testo con cui la Juventus ha presentato tramite il suo sito internet la nuova serie Amazon "All or Nothing" che vede i bianconeri protagonisti. Il Chief Revenue Officer della Juventus Giorgio Ricci ha presentato la serie ai microfoni di Amazon.

"Tutto è intrattenimento, l'industry è quella con cui ci misuriamo ogni giorno. Siamo consapevoli della duplice valenza. Scendiamo in campo tutte le volte per l'intrattenimento. Siamo intrattenimento per tanti sottoinsiemi per quest'industria. Siamo in uno stadio ma non stiamo guardando una partita, ma un contenuto bellissimo, per la prima volta aperti a un nuovo mondo per noi. Intrattenimento è il mondo dei videogame, basti pensare quanto muova ogni giorno e appassioni milioni di ragazzi. Penso anche alle contaminazioni nel lifestyle, al nuovo senso delle maglie di gioco, che sembrano non più oggetti per giocare a calcetto o fare sport, ma da portare nel quotidiano. La pandemia ha colpito duramente l'intrattenimento, ma prodotti come questo e la creazione di contenuti trasmessi in maniera digitale, è come aver compensato all'assenza del pubblico".

"L'ha detto anche il Presidente Agnelli, possiamo intercettare i trend e il più possibile anticiparli. Le nuove generazioni stanno cambiando il modo di fruire il calcio è una realtà di fatto e ci stiamo adattando. Aprendo a una modalità di fruizione diversa anche la nostra realtà e i nostri contenuti. Siamo più attenti a prodotti, servizi, fruibili in maniera diversa. Che tocchino ambiti diversi".