JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Quando Marchisio era protagonista contro l’Inter

Claudio Marchisio esulta dopo un gol con la Juve

Le partite di Marchisio con l'Inter

redazionejuvenews

Il sito ufficiale della Juventusha pubblicato un articolo in cui racconta tutte le volte che Claudio Marchisio è stato decisivo nel Derby d'Italia tra Inter e Juventus. Le riportiamo.

La prima volta

"La prima volta di Marchisio a San Siro è nel campionato 2008-09. Claudio inizia dalla panchina, per la verità, ma un infortunio del portoghese Tiago al quarto minuto induce mister Ranieri a metterlo in campo. Il suo inserimento è immediato, come testimonia la completezza della partita disputata, che lo vede eccellere tanto nella fase di recupero quanto nella proposta in avanti. Marchisio inventa il maggior numero di assist nella Juventus, dimostrandosi una mezzala dallo sguardo verticale.

Gli estremi

La migliore stagione dell'Inter, la peggiore per la Juve. Il 2010 è l'anno degli estremi e la sfida di Milano non può che vedere i padroni di casa vincere 2-0. É anche da partite come queste che si forgia il carattere dei combattenti. Il momento della svolta è vicino: tanto negli incontri a San Siro, quanto e ancor più nell'andamento complessivo delle stagioni, con il passaggio dall'egemonia nerazzurra a quella – ben più lunga – della Juve di Marchisio.

Lo scatto tricolore

Siamo solo al girone d'andata, ma l'exploit di Marchisio in Inter-Juventus del 2011-12 ha già un sapore tricolore. Lo è per due motivi: va a sancire il nuovo vantaggio bianconero, immediatamente dopo il pareggio di Maicon alla rete di Vucinic. Tanta forza non può che stare dentro una squadra famelica com'è quella Juventus. In più, il gol - conclusione all'angolino originata da un triangolo con Matri - denota una tale qualità che costituisce un capitale da spendere per il resto del torneo, trascorso dai bianconeri al vertice, mentre i nerazzurri ne sono lontani.

Dagli 11 metri

Marchisio al tiro da fuori area in Inter-Juventus del 2015-16. Una partita che si chiude sullo 0-0, successiva a quella dell'anno precedente dove Claudio firma il suo secondo gol a San Siro. Lo fa dal dischetto del rigore, con un'esecuzione fredda e precisa, spiazzando il portiere. La rete vale il pareggio, quella della vittoria arriverà dal piede di Alvaro Morata" (juventus.com).