JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Le probabili formazioni di Inter-Juventus: chance per Kulusevski?

Dejan Kulusevski

Tutto pronto in vista del derby d'Italia tra Inter e Juventus. Massimiliano Allegri prepara diverse novità di formazione: out Chiesa?

redazionejuvenews

Manca sempre meno al derby d'Italia tra Inter e Juventus. Una partita che non può essere come le altre, tra due delle più grandi squadre del campionato italiano di Serie A. Da una parte i padroni di casa dell'Inter guidati di Simone Inzaghi, dall'altra i bianconeri di Massimiliano Allegri. Sarà una sfida all'ultimo sangue, senza esclusione di colpi. Se la Juventus dovesse riuscire a vincere, raggiungerebbe quota 17 punti, raggiungendo i nerazzurri. Andiamo alla scoperta delle probabili formazioni delle due squadre: tante novità tra le fila bianconere.

I padroni di casa dell'Inter scenderanno in campo con il consueto 3-5-2 di Simone Inzaghi. Titolarissimo Handanovic tra i pali, difeso da Skriniar, De Vrij e Bastoni. Darmian e Perisic sulle fasce, con Dimarco e Dumfries pronti a subentrare a partita in corso. Confermato Brozovic in cabina di regia, con Barella e Calhanoglu al suo fianco. In panchina l'ex Juve Vidal. Tandem d'attacco composto da Dzeko e Lautaro Martinez.

Grandi novità nella Juventus di Massimiliano Allegri, con il tecnico bianconero che stravolge tutto, a partire dal modulo. Niente 4-2-2: la Juventus dovrebbe scendere in campo con un 3-5-2, a specchio rispetto ai nerazzurri. Szczesny in porta. Linea di difesa a tre composta da Bonucci, Chiellini e Danilo, schierato come difensore centrale di destra. In mezzo al campo spazio a Locatelli, McKennie e Bernardeschi, con Cuadrado e Alex Sandro larghi sulle fasce. Bernardeschi preferito quindi su Bentancur come mezz'ala. In attacco vedremo il ritorno dal primo minuto di Alvaro Morata, di nuovo titolare dopo il lungo infortunio. Chi agirà al suo fianco? Possibile turno di riposo per Federico Chiesa, che fino a questo momento è sempre stato titolare. Al suo posto pronto Kulusevski. Dybala è a disposizione ma non è ancora al meglio della forma fisica e difficilmente sarà rischiato dal primo minuto. Non convocato Kean, alle prese con un leggero problema muscolare.