JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Ufficiale, niente sospensione per Orsato: i motivi dell’AIA

L'arbitro Daniele Orsato

I motivi dell'AIA per la non sospensione di Orsato

redazionejuvenews

Nonostante il gol della Roma appena dopo il fallo da rigore fosse a prescindere da annullare, Daniele Orsato ieri in Juventus-Roma ha comunque svolto un arbitraggio molto confuso e disordinato. A partire dalla spiegazione del gol non assegnato ai giallorossi a Cristantenel tunnel dell'Allianz Stadium: "Non è mai vantaggio quando c'è un fallo da rigore". Fino ad arrivare ad altri piccoli episodi in cui il direttore di gara non ha mostrato di certo brillantezza. L'AIA, comunque, ha deciso di non sospendere l'arbitro ed ha diramato un comunicato.

Questa la nota e la decisione dell'AIA anticipata da Sportmediaset: "Questa la posizione dell’AIA e del designatore Gianluca Rocchi di fronte alla direzione di gara del fischietto veneto all’Allianz Stadium. Il rigore concesso ai giallorossi per il contatto Szczesny-Mkhitaryan con mancata applicazione della norma del vantaggio è stato ritenuto dai vertici arbitrali sicuramente penalizzante nei confronti della squadra di Mourinho, ma viene valutato come un 'errore-non errore'". La prestazione dell’arbitro veneto non viene ritenuta nel complesso negativa e quindi non porterà alla sospensione".

L'AIA, inoltre, ha anche svelato i due motivi principali per cui ha deciso di non sospendere Daniele Orsato ed è tornata sull'analisi dell'episodio del rigore della Roma: "I vertici dell'Associazione Italiana Arbitri hanno poi così analizzato l'episodio.

1) Se Orsato avesse concesso il vantaggio, il VAR rivedendo l’azione avrebbe segnalato l’infrazione cronologicamente precedente (il fallo da rigore del portiere), cancellando di fatto ogni evento successivo.

2) Con l’armeno in caduta dopo il fallo subìto, difficilmente il suo ‘mani’ sarebbe stato da considerare punibile". Episodio dunque chiarito, con la Juventus che ha conquistato i tre punti modo assolutamente legittimo. Per il discorso del gioco, i giallorossi hanno giocato sicuramente meglio e, come detto anche da Allegri in conferenza stampa, avrebbero ampiamente meritato il pareggio. Se la Juve vuole battere le altre big, con la teoria del corto muso forse non andrà molto lontano.