news

Next Gen, Cerri: “Qui per le strutture all’avanguardia della Juventus”

Next Gen, Cerri: “Qui per le strutture all’avanguardia della Juventus” - immagine 1
Leonardo Cerri ha raccontato i motivi che lo avrebbero spinto ad accettare l'offerta di aggregarsi in passato alla Juventus Next Generation

Intervistato per La Casa di C, Leonardo Cerri ha ripercorso i momenti che lo hanno portato a unirsi alla causa della Juventus Next Gen. Ecco le sue parole: "Non ho scelto subito, ma dopo essere stato invitato a Torino per vedere l’organizzazione e le strutture ho capito che questa sarebbe diventata la mia seconda casa. Oltrepassati i cancelli di Vinovo sapevo che quello era il posto giusto per me. Tutti conosciamo la storia della Juventus, per me è un orgoglio e una responsabilità indossare questa maglia. In Primavera giochi contro ragazzi della tua età, meno esperti. La serie C è diversa. Il livello di competitività è nettamente più elevato, spesso ci ritroviamo a giocare con avversari che hanno giocato anche in serie A. Il passaggio non è affatto semplice, ma è uno step di crescita fondamentale.".

Sull'esordio in prima squadra, ha aggiunto: "Nel momento in cui ho varcato la porta dello spogliatoio della prima squadra ero incredulo. Una volta entrato in campo però è svanito tutto. Non ho provato ansia, ero focalizzato sulla partita e sulle indicazioni dell’allenatore. Forse non avevo ancora piena consapevolezza del contesto in cui mi trovavo. Al termine della gara ho cominciato a realizzare quello che era successo e tutto è diventato più chiaro. Era solo un’amichevole, ma avevo appena giocato i miei primi minuti da calciatore della Juventus. Un’emozione unica".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.