news

News Juve, Cherubini punta su un nuovo nome in attacco

Federico Cherubini

Federico Cherubini, direttore sportivo della Juve, punta un nuovo nome per l'attacco della Juventus. Ma c'è concorrenza soprattutto in Serie A

redazionejuvenews

Ultime news Juve

—  

Federico Cherubini, direttore sportivo della Juve, punta un nuovo nome per l'attacco della bianconero. Ma c'è concorrenza per lui soprattutto in Serie A.

Quasi tutte le big del nostro campionato infatti, come Napoli, Inter e Roma, sarebbero sulle tracce del forte attaccante che milita nella prima serie della lega spagnola.

Il club bianconero avrebbe già chiesto informazioni al club in questione e sarebbe pronto nelle prossime settimane ad avanzare un'offerta importante per cercare di puntare quantomeno al prestito con diritto di riscatto.

Cherubini punta su un nuovo nome in attacco

—  

Secondo quanto riportato da fichajes.net, il giocatore in questione è Angel Correa, attaccante dell'Atletico Madrid. Per la Juventus si tratta di un nome nuovo, visto che Dusan Vlahovic sta continuando a brillare in ogni partita con la Fiorentina e il patron Rocco Commisso, ogni giorno che passa, fa lievitare sempre di più il prezzo del suo cartellino che come detto a più riprese la Vecchia Signora per ora non si può di certo permettere.

Negli ultimi giorni si è parlato anche di un ritorno di fiamma per Mauro Icardi con la formula del prestito per 6 mesi con diritto di riscatto, ma l'affare per ora sarebbe in stand-by in attesa di occasioni migliori come potrebbe essere quella di Correa, attaccante forse più adatto al gioco di Max Allegri e anche con maggiore prospettiva (essendo più giovane della punta del PSG).

La valutazione dei colchoneros però sarebbe molto alta (si parla intorno ai 40 milioni di euro), ma la Juventus potrebbe prenderlo con una formula simil-Morata cioè in prestito biennale con riscatto più basso il primo anno e più alto nel secondo. In queste ore la Vecchia Signora si starebbe guardando intorno per cercare disperatamente a gennaio di portare a Torino un attaccante che garantisca tanti gol a basso prezzo, una vera e propria "mission impossible".