news

Nesti: “Ieri la versione migliore della Juventus allegriana”

Massimiliano Allegri
Carlo Nesti ha analizzato la prestazione della Juventus in Coppa Italia: la prova rappresenterebbe l'eccellenza del gioco dell'allenatore
Riccardo Focolari Redattore 

Nella sua rubrica su Tmw, Carlo Nesti ha commentato la prestazione della Juventus in finale di Coppa Italia contro l'Atalanta. Ecco un estratto delle sue parole: "Forza Max! Che lo spogliarello cominci! Via la giacca. Via la cravatta. Quasi via la camicia. E poi, magari, anche le mutande. Ma niente paura. La rabbia si tramuta presto in gioia, perché la quindicesima Coppa Italia della Signora è arrivata. E' stata l'apoteosi del calcio allegriano, nella sua migliore espressione. Gol subito di corto muso, per potere giocare tutta la partita di rimessa. Contropiede pungente, con un gol valido, uno annullato per pochi millimetri, e un rigore negato. Baricentro basso, con 10 uomini determinatissimi dietro la linea della palla. Difesa arcigna e insuperabile, compressa in 20 metri al limite dell'area. Una individualità dominante sul collettivo: il sontuoso Vlahovic. A proposito: 3 uomini al vertice della piramide delle pagelle, e cioè Bremer, Cambiaso, e proprio Vlahovic. Da Herrera ad Ancelotti, nel calcio, si vince anche così".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.