news

Napoli-Juventus, TOP&FLOP: lampi di Chiesa, Vlahovic impreciso

chiesa juventus
I TOP&FLOP del match perso dalla Juventus contro il Napoli: tra i bianconeri brilla Federico Chiesa, mentre Dusan Vlahovic risulta impreciso
Riccardo Focolari Redattore 

Nel match serale del ventisettesimo turno di Serie A, il Napoli supera la Juventus allo Stadio Diego Armando Maradona con il risultato di 2-1. Dopo la buona partenza dei padroni di casa, i bianconeri hanno il rammarico delle tante occasioni sprecate per scarsa lucidità sotto porta. Al gol di Kvicha Kvaratskhelia al 42' minuto, risponde Federico Chiesa all'81' minuto. Ma quando la Juve prova a pensare di vincere la partita, un intervento maldestro di Joseph Nonge all'88' minuto regala il penalty al Napoli. Dagli undici metri Victor Osimhen si fa ipnotizzare da Wojciech Szczesny ma sulla ribattuta Giacomo Raspadori è il più lesto alla ribattuta. Nei minuti di recupero c'è il tempo per un altra ghiotta occasione ma Daniele Rugani, eroe con il Frosinone, spara alto un rigore in movimento.

TOP

Tra i giocatori promossi della Juventus scesi in campo contro il Napoli, c'è senza dubbio la prova di Federico Chiesa. L'attaccante bianconero pare finalmente essere tornato ai suoi standard. Nel primo tempo, crea in più di un occasione i presupposti per lanciare in gol i propri compagni. In particolare, a metà primo tempo lancia Dusan Vlahovic con un filtrante. L'attaccante serbo riesci a liberarsi in posizione defilata e il suo pallonetto si stampa sfortunatamente sul secondo palo. Sempre nel primo tempo, da un suo attacco alla profondità nasce in seguito l'azione del gol divorato da Andrea Cambiaso dall'altra parte dell'area di rigore. Vista la sterilità dei compagni, all'81' ci pensa lui a segnare con un diagonale perfetto sul secondo palo difeso da Alex Meret.

Tra gli altri giocatori promossi della Juve, apprezzabile la prova di Alex Sandro, preferito a Federico Gatti. Il brasiliano è parso adeguato, sventando con puntualità più di una volta le minacce dalle sue parti. Menzione d'onore a Szczesny che para un rigore non eccezionale di Osimhen ma deve soccombere sulla ribattuta. Può poco anche in occasione del primo gol.

FLOP

Tra i giocatori le cui prove sono parse meno positive va menzionato il bomber della Juventus, Dusan Vlahovic. L'attaccante serbo è molto attivo e mobile e trasuda la sua buona forma. Ha però diverse occasioni per colpire ma, un po' per imprecisione, un po' per sfortuna, non riesce ad andare in gol. Partita da incubo per Nonge la cui partita dura pochi minuti, ma giusto il tempo per causare il rigore per il Napoli. Ammonito, sarà immediatamente sostituito da Danilo. Infine, partita difficile per Andrea Cambiaso, oggi male in ogni fase. Soffre moltissimo la presenza nella sua zona di Kvaratskhelia, dimenticato in occasione del gol. Nel secondo tempo ha l'occasione di riscattarsi segnando il gol del pareggio ma il suo tiro finisce troppo alto.

 

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.