JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Montero torna in Argentina e riparte dal San Lorenzo

Montero torna in Argentina e riparte dal San Lorenzo

L'ex calciatore della Juventus lascia l'Italia

redazionejuvenews

L'ex difensore della Juventus Paolo Motnero riparte dall'Argentina. Dopo due stagioni alla Sambenedettese, nelle quali ha portato la squadra a giocarsi i playoff, il tecnico ha deciso di ripartire dall'Argentina: Montero sarà infatti il nuovo allenatore del San Lorenzo, con cui ha firmato fino al dicembre del 2022. La squadra argentina, tifata anche da Papa Francesco, si affida dunque all'ex bianconero, che ha tutte le intenzioni di fare del suo meglio ora che è tornato in patria.

Questo il saluto della sua ex squadra: "L’A.S Sambenedettese comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con il responsabile tecnico della prima squadra Paolo Montero. Nel ringraziare sentitamente mister Montero per l’encomiabile lavoro svolto in questi anni, il club augura al tecnico le migliori fortune professionali per il futuro".

E questo il tweet con cui il San Lorenzo ha annunciato la sua firma: "Benvenuto Paolo"

Del suo passato alla Juventus ha parlato anche Gianluigi Buffon: "Finali di Champions perse? Cerco sempre di apprendere dai migliori, di rimpianto posso avere la prima finale persa, contro il Milan. La perdemmo ai rigori, ne parai due ma ne sbagliammo tre uguale, quella è stata la gara che qualche rimpianto in più ce l’ha dato. Nelle altre due eravamo nettamente sfavoriti, col Barcellona abbiamo perso meritatamente anche se siamo rientrati in partita, ma loro erano più forti. A Cardiff non abbiamo capito la forza del Real Madrid, che era devastante. Siamo andati lì con troppa sicurezza, troppa convinzione in noi stessi. Il dispiacere è stato che ci siamo sfaldati. Perderla 4-1 è stato avvilente, mi ha fatto davvero male. Il più forte di sempre? Non lo dico per esaltarmi, magari regalo qualche spunto che può far ragionare. Una persona mi ha chiesto: "Ma secondo te sei stato il più forte di tutti?" e io ho risposto che non mi interessava. Forse sono stato il più adatto, sicuramente non sono stato il più debole".