JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Mkhitaryan: “Contro la Juve sarà una partita speciale”

Il fantasista della Roma ha rilasciato delle dichiarazioni

redazionejuvenews

TORINO - Anche la prima giornata di ritorno del campionato italiano ci ha regalato dei grossi colpi di scena, con le teste di serie che non hanno fallito il passo e hanno mantenuto il distacco invariato ancora per un altro turno, eccezion fatta per l'Atalanta di Giampiero Gasperini che, è caduta per 1-3 in casa contro la Lazio agguerrita di Simone Inzaghi. Ma adesso per la Juve ci sarà un vero e proprio mese di fuoco, con il doppio scontro di Coppa Italia contro l'Inter, valido per l'accesso alla finale e con gli impegni di campionato rispettivamente contro Roma e Napoli, per arrivare poi alla gara di andata degli ottavi di Champions contro il Porto.

Ma tornando alla lotta scudetto, c'è da preparare la prossima sfida di campionato contro i giallorossi di Fonseca e bisognerà farlo in non meno di tre giorni, se consideriamo che il 2 febbraio ci sarà la prima delle due sfide contro i nerazzurri. Roma che stasera ha dilagato in casa contro il Verona per 3-1 e arriva cosi allo scontro contro i bianconeri con un punto di vantaggio, sempre in virtù del fatto che la Vecchia Signora deve recuperare ancora la sfida di andata contro i partenopei. Intanto, dalle parti di Trigoria ci ha pensato il gioiello ex Arsenal Henric Mkhitaryan ad infiammare quella che sarà la sfida dell'Allianz di sabato sera e lo ha fatto attraverso delle dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Roma Tv, dove ha prima analizzato la vittoria contro gli scaligeri, poi ha commentato quello che sarò il prossimo match.

"C'è tempo per prepararla, loro sono una bella squadra, ma in questo campionato non ci sono partite facili né impossibili. Con la Juventus sarà una partita speciale, abbiamo tempo per prepararci e vedremo. Stasera la Roma ha dimostrato di meritare il terzo posto, sappiamo di dover lottare in ogni partita, poi vediamo alla fine dove arriviamo".

Potresti esserti perso