news

Juve, Miretti incanta all’esordio con l’Italia Under 21

Juve, Miretti incanta all’esordio con l’Italia Under 21 - immagine 1
Il talentuoso centrocampista della Juve, classe 2003, ha esordito ieri con la nazionale guidata da Nicolato, nella vittoria in Lussemburgo.

redazionejuvenews

Ieri l'Italia Under 21 è scesa in campo a Differdange contro i pari età del Lussemburgo, vincendo con un netto 0-3. Gli Azzurrini hanno trovato il vantaggio al 20' con un destro velenoso dal limite di Vignato. Al 33' è arrivato il raddoppio di Pellegri: gran controllo di mancino e la girata a rete di destro dopo il bellissimo spunto di Cambiaghi. Al 54' poi il sigillo con il tris con Gaetano, che dopo un rimpallo ha spedito la palla al sette. L'Italia così rimane a +1 in classifica sull'Irlanda e a +3 sulla Svezia.

Nella gara di ieri c'è stato l'esordio di Fabio Miretti. Il talentuoso centrocampista della Juventusnon ha pagato l'emozione della prima volta ed è stato uno dei protagonisti della sfida, dando geometrie e sfornando giocate di qualità. Il classe 2003 ha giocato in coppia con Nicolò Rovella, un altro giocatore di proprietà del club bianconero. A fine gara il commissario tecnico Paolo Nicolato ha commentato così il debutto del giocatore juventino: "Miretti è un giocatore che vede calcio, di grande avvenire, vede giocate e corridoi interessanti. Ha forzato qualche palla ma ci sta, perché non scordiamoci che la maglia della Nazionale ha un peso".

E oggi, dal ritiro azzurro, sono arrivate anche le parole dello stesso Miretti, ai microfoni di Rai Sport: "Per me è una grandissima soddisfazione. Già essere qui è un onore, essere convocato da sotto età nell'Under 21 e giocare una gara, in questo caso 90', è una bellissima emozione. Spero di avere altre opportunità, comunque mi godo il momento e sono contento per la vittoria contro il Lussemburgo. Mi sono unito da pochi giorni a questo gruppo, ma ho capito subito che è unito, infatti tutti mi hanno fatto sentire parte del gruppo, si è vista questa unione. Porto con me il ricordo della vittoria che ci servirà per conquistare il nostro obiettivo".