JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Mancini: “Inter-Juve non decisiva, per Allegri importante fare risultato”

MUNICH, GERMANY - JULY 02: Roberto Mancini, Head Coach of Italy reacts following victory in the UEFA Euro 2020 Championship Quarter-final match between Belgium and Italy at Football Arena Munich on July 02, 2021 in Munich, Germany. (Photo by Andreas Geber - Pool/Getty Images)

Il commissario tecnico dell'Italia Campione d'Europa ha parlato della sfida tra i bianconeri e i nerazzurri

redazionejuvenews

Giornata di vigilia per la Juventus, che dopo aver conquistato tre punti in casa dello Zenit nell'ultimo turno di Champions League, consolidando il primato nel gruppo, è attesa dalla sfida di domani sera contro l'Inter. I bianconeri vorranno cercare di vincere la partita per continuare ad accorciare il distacco dalla vetta della classifica, mentre i nerazzurri cercheranno di allontanare ulteriormente la squadra di Massimiliano Allegri. Il commissario tecnico della Nazionale Italiana Campione d'Europa RobertoMancini, ha parlato della partita in occasione del Premio Giuseppe Colalucci, presso il circolo Antico Tiro a Volo di Roma.

"Locatelli e Barella hanno in mano il loro futuro e saranno importanti per le loro squadre e per la nazionale. È importante giochino a questi livelli. Sarà una bella partita e non sarà decisiva. La Juve che insegue deve cercare di vincere ma la gara sarà aperta ad ogni risultato. La Juve si sta riprendendo, ora è importante fare risultato per recuperare. Dalla parte opposta Inzaghi è arrivato da tre mesi, ha bisogno di ambientarsi. L'Inter deve vincere tutte le partite e non è scontato che ciò accada".

Mancini ha poi parlato anche dell'altro big match della giornata, la sfida tra Roma e Napoli concludendo con un augurio per le condizioni del prato dell'Olimpico in occasione del prossimo Italia-Svizzera del 12 novembre: "Anche Roma-Napoli sarà una bella gara, la squadra di Spalletti sta facendo bene e può essere tra le candidate allo scudetto. Il Napoli credo sia la squadra che insieme al Milan giochi meglio. Merita di essere lì e giocare insieme da tanti anni è un vantaggio. La Roma? Come diceva Boskov, sempre meglio perdere una volta 6-1 che sei volte 1-0. La Roma ha giocato su un campo ostico, a volte può capitare. Speriamo che quello dell'Olimpico possa essere buono e migliorare nelle prossime settimane".