Lippi: “La maggiore delusione della Juve è l’uscita dalla Champions”

Marcello Lippi, ex allenatore della Juventus, ha detto la sua sulla stagione della Vecchia Signora, parlando anche dell'Europa League.
Lippi

Marcello Lippi, ex allenatore della Juventus, ha detto la sua in un’intervista a Libero. Ecco le sue parole: “Esistono stagioni nelle quali non te ne va bene una. Ma se parliamo di campionato la Juve è seconda in classifica. La delusione maggiore è venuta dalla Champions, e io so bene cosa significhi la coppa dalle grandi orecchie per la Juve, ne ho vinta una e perse due.

Europa League? Ha gli uomini giusti, la mentalità, la personalità per farlo. Tutti indicano in Vlahovic il giocatore più deludente ma non è così: si soffre molto quando si viene tormentati dalla pubalgia. E poi essere centravanti della Juventus è sempre complicato.

Mondiale? Ci ripenso spesso. Mi rivedo solo, stremato, nella mia camera dell’albergo dove abbiamo passato il ritiro di quella fantastica avventura. È ormai l’alba e sono concentrato sulla registrazione della finale contro la Francia. Fumo un sigaro e Grosso segna il quinto rigore. È la felicità”.