JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

La sorella di Chiellini firma per il Crotone Femminile: “Giorgio mi ha detto di non rifiutare”

La sorella di Chiellini firma per il Crotone Femminile

redazionejuvenews

TORINO - La sorella di Giorgio Chiellini, Silvia Chiellini, ha firmato per il Crotone Femminile. Questo il comunicato degli squali: "Il Crotone Femminile continua ad inserire nella propria rosa elementi di spessore e dopo l’arrivo della Sondore e della Reinoso (moglie di Junior Messias) mette a segno un altro gran colpo aggiudicandosi a titolo temporaneo le prestazioni sportive di Silvia Chiellini, sorella di Giorgio capitano della Juventus e della Nazionale italiana. Classe 1997, Silvia ricopre come il fratello il ruolo di difensore ed è laureata in Fisoterapia. Nella prima parte di stagione ha indossato la casacca del Livorno, squadra proprietaria del suo cartellino, mentre in precedenza ha giocato per 4 stagioni in Spagna. Tutto ciò a dimostrazione del crescente interesse della società del presidente Gianni Vrenna verso il mondo del calcio femminile: “Un colpo importante: a dimostrazione del fatto che vogliamo investire in questa realtà – ha detto il numero uno rossoblù – abbiamo allestito una squadra che possa salvarsi nell’attuale campionato di serie C e fornirci sempre maggiori soddisfazioni”. Ecco invece le prime dichiarazioni di Silvia Chiellini: “Questa è una maglia storica e abbiamo dietro una società maschile molto importante, è una grande emozione. Sono molto contenta e speriamo di poter raggiungere la salvezza con il Crotone”.

 Le proteste di Chiellini e compagni nei confronti di Doveri dopo il rigore assegnato

Sono contentissima perché il Crotone è una maglia storica, è un’emozione grande, quindi sono contenta di essere qui, speriamo di portare la salvezza del Crotone. Che cosa mi ha detto Giorgio sul Crotone? Mi ha detto che non dovevo rifiutare questa offerta perché capita una volta nella vita e i treni non vano persi. Quindi è contentissimo e mi seguirà sicuramente. Il mio passato all'Espinardo? In Spagna è un calcio diverso – ha concluso – molto più tecnico, meno tattico, quindi sicuramente mi dovrò riabituare al calcio italiano, spero di ambientarmi il prima possibile".

Potresti esserti perso