JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

La giornata di Dybala con i junior reporter

Paulo Dybala

La giornata particolare di Dybala

redazionejuvenews

Il sito ufficiale della Juventusha fatto il recap della giornata di Paulo Dybala all'Allianz Stadium con i junior reporter: "Che bella giornata. Rivedere i nostri Juventus Member più giovani all'Allianz Stadium, ritrovare la luce di entusiasmo nei loro occhi, e ricominciare con una bellissima abitudine, che la pandemia aveva fermato. Parliamo di Junior Reporter, che è ripresa in presenza dopo ben due anni, con un ospite davvero d'onore: la Joya, Paulo Dybala. Un incontro, quello di Paulo con i bambini bianconeri (25, tutti Junior Member provenienti da ogni parte d'Italia), che è vissuto, ovviamente, delle domande dei bambini: una gioiosa conferenza stampa, che della conferenza stampa aveva tutte le caratteristiche, a partire dal luogo in cui si è svolta: appunto, l'area Press dell'Allianz Stadium.

E i bambini hanno davvero fatto i giornalisti, come sempre in questi casi: chiedendo a Paulo ogni genere di informazione, sul suo passato, sulla sua vita in campo, in spogliatoio e a casa, sulle sue passioni extra calcistiche e sui suoi desideri. Proprio alla fine, il fuori programma: ruoli ribaltati, con la Joya a rivolgere ai piccoli bianconeri la domanda più scomoda possibile da fare a dicembre: «Cosa avete scritto nella lettera per Babbo Natale?» Gran finale, ovviamente, con autografi per tutti. Davvero una bella giornata".

Di seguito riportiamo anche alcune dichiarazioni dell'argentino: "La lista per Babbo Natale è sempre lunga, ci sono tante cose che si possono chiedere, alcune più vicine altre più lontane. A livello calcistico chiederei la Champions per la Juventus. Ovviamente sapendo che l’anno prossimo c’è il Mondiale, vincerlo con l’Argentina sarebbe qualcosa di straordinario. Sognare è gratis, se Babbo Natale ci porta questi regali saremo contenti. Arrivo alla Juve? In quel periodo lì è stata una delle emozioni più grandi in quel momento, ci sono state tante chiamate, stavo facendo bene a Palermo, però quando il mio procuratore mi ha detto che mi aveva chiamato la Juventus ho detto di rispondere solo a quella chiamate e di non rispondere a nessun’altra. Avevo intenzione di poter eccellere e il fatto che la Juventus mi avesse cercato è stata un’emozione molto bella".