news

Kaio Jorge: “Felice di essere tornato. Voglio aiutare la mia squadra il piu possibile”

Kaio Jorge

Il giocatore brasiliano ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di JTV, dove ha fatto il punto sulle sue condizioni

redazionejuvenews

In attesa che il campionato riparta e che gli impegni per le nazionali cessino, tutte le squadre di club sono a lavoro per preparare al meglio il prossimo impegno. In casa Juve cresce l'attesa per il big match contro la Roma di Josè Mourinho, in programma per il 17 ottobre all'Allianz Stadium. Max Allegri è ancora alle prese con i dubbi di formazione, considerando anche la condizione degli infortunati Dybala e Morata, ai quali va ad aggiungersi anche il centrocampista francese Adrien Rabiot, risultato positivo al Covid nelle prime ore di oggi. Quasi impossibile vedere in campo anche lo spagnolo, ancora fermo ai box e che molto probabilmente salterà anche la sfida di Champions contro lo Zenit, sperando di fare ritorno nella scontro diretto con l'Inter. Diversa invece la situazione di Paulo Dybala che quasi sicuramente sarà a disposizione dell'allenatore livornese, il quale molto probabilmente lo schiererà ad opera in corso.

Juve che potrà contare anche sul pieno recupero del baby talento Kaio Jorge, fresco di debutto in maglia bianconera nella gara contro il Chelsea. Proprio il brasiliano, ha voluto rasserenare tutti sulle sue condizioni e lo  ha fatto attraverso delle dichiarazioni rilasciate ai microfoni di JTV.

"Sono sicuramente molto felice perchè era da più di tre mesi che non giocavo con questa frequenza e con cosi tanta intensità. Spero di dare continuità al mio lavoro, mi trovo in un nuovo gruppo e si tratta di una bella sfida molto stimolante per me. Sono felice qui e proverò ad aiutare i miei compagni nel miglior modo possibile perche devo ripagare la fiducia che mi è stata concessa. Allegri? Mi ha chiesto di giocare in attacco e sono felice di essere tornato in campo, ringrazio lo staff medico. Qui il calcio è differente per forza, velocità e qualità, dovrò essere bravo ad adattarmi".