news

Juve a caccia di un nuovo centrocampista: ecco due possibili opzioni

Juve a caccia di un nuovo centrocampista: ecco due possibili opzioni

Locatelli è in stato di grazia, ma il resto del centrocampo non convince. La Juventus è alla ricerca di un rinforzo: ecco i due possibili nomi

redazionejuvenews

Nonostante l'arrivo in estate di Manuel Locatelli, il centrocampo rimane il reparto meno brillante di tutta la rosa bianconera. La Juventus in mezzo al campo fatica terribilmente, con i vari Bentancur, Rabiot e McKennie che alternano buone e cattive prestazioni. L'unica sicurezza per Massimiliano Allegri sembra essere il centrocampista italiano, vero faro della squadra bianconera. Dai suoi piedi, infatti, passa la maggior parte del gioco della Juventus, e nelle ultime due uscite l'ex Sassuolo si è riscoperto anche goleador. La dirigenza del club torinese è ora alla ricerca di un giocatore che possa affiancare il classe 1999. Allegri in estate aveva chiesto il ritorno di Miralem Pjanic, i tifosi sognano Paul Pogba: chi potrebbe essere il nuovo centrocampista della Juventus?

L'opzione numero uno rimane sempre la stessa: Aurelien Tchouameni. Il mediano francese del Lille è da mesi il nome i cima alla lista della dirigenza bianconera. Classe 2000, il francese è un giocatore fisico, dotato di un'ottima tecnica, che andrebbe a formare una mediana estremamente dinamica in coppia con Locatelli. Valutato più di 30 milioni di euro, per poter acquistarlo la Juventus dovrà prima liberarsi di almeno un giocatore. I principali indiziati restano Ramsey e McKennie, ma per il momento nessuna squadra sembra essere interessata.

La seconda opzione, decisamente più low cost, porta il nome di Axel Witsel. Il centrocampista belga giovedì giocare con la sua nazionale contro la Francia all'Allianz Stadium di Torino e in questi giorni si sta allenando alla Continassa. La Juventus lo osserva da vicino e pensa al possibile colpo a parametro zero. Il centrocampista del Borussia Dormund, infatti, ha il contratto in scadenza a giugno 2022 e potrebbe decidere di trasferirsi a zero nel corso della prossima estate. Witsel però, classe 1989, non rispetta la nuova linea guida della dirigenza bianconera, che ha deciso di puntare su giocatori giovani da far crescere.