JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juventus-Roma: la probabile formazione bianconera

Il tecnico della Juventus Andrea Pirlo

Questa sera la sfida contro i giallorossi

redazionejuvenews

TORINO - La Juventus ha iniziato al meglio il mese di febbraio, vincendo la semifinale di andata della Coppa Italia contro l'Inter a San Siro per 1-2, rimontando il risultato grazie ad una doppietta di Cristiano Ronaldo. La squadra di Andrea Pirlo è attesa da un mese intenso, che la vedrà questo pomeriggio alle 18 scendere in campo contro la Roma, a cui seguiranno il ritorno con l'Inter e la sfida contro il Napoli. Tra le mura amiche dell'Allianz Stadium i bianconeri cercheranno la seconda vittoria del mese, che consentirebbe loro di superare la squadra di Fonseca al terzo posto, distante solamente un punto.

La partita di oggi pomeriggio rappresenta quindi un importante scontro diretto per la classifica e per le ambizioni della due squadre in ottica Scudetto, con la Juventus che si trova a dover rincorrere le milanesi, con l'Inter che ha già vinto ieri sera. Andrea Pirlo arriva alla partita con tutta la squadra a disposizione, eccezion fatta per il centrocampista Rodrigo Bentancur, squalificato, e per Paulo Dybala e Aaron Ramsey, ancora alle prese con i rispettivi infortuni e piani di rientro personalizzati.

Nella sfida contro i giallorossi in porta tornerà Wojciech Szczesny, che riprenderà il suo posto tra i pali dopo il turno di riposo in Coppa Italia, dove a difendere la porta c'era Gianluigi Buffon. Davanti a lui dovrebbero agire Danilo, Chiellini e Bonucci, mentre centrocampo larghi sulle fasce riprenderanno il loro posto da un lato Chiesa e dall'altro Cuadrado, con la parte centrale del campo che sarà occupato da Arthur e da Rabiot, che sostituirà lo squalificato Bentancur. A supporto della coppia di attaccanti formata da Alvaro Morata e Cristiano Ronaldo agirà Weston McKennie.

JUVENTUS (3412): Szczesny; Danilo, Chiellini, Bonucci; Cuadrado, Arthur, Rabiot, Chiesa; McKennie; Morata, Cristiano Ronaldo

Potresti esserti perso