JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Allegri: “Roma squadra tosta, Bonucci ancora fuori”

Allegri: “Roma squadra tosta, Bonucci ancora fuori” - immagine 1
Il tecnico della Juventus parla in conferenza stampa per presentare la partita in programma domani sera tra le mura amiche dell'Allianz Stadium contro la Roma

redazionejuvenews

La Juventus è attesa domani dalla terza giornata di campionato, che la vedrà affrontare la Roma tra le mura amiche dell'Allianz Stadium. Il tecnico dei bianconeri Massimiliano Allegri, parla in conferenza dalla sala stampa dello stadio per presentare la partita di domani.

ROMA - "Domani è il primo scontro diretto, la Roma ha iniziato bene e sta continuando il trend dello scorso anno. Sempre un piacere rincontrare Mourinho: loro sono una squadra tosta che ancora non ha preso gol, sarà una partita equilibrata".

VLAHOVIC - "Ser tocca un solo pallone e segna sono contento. Contro la Sampdoria abbiamo fatto un brutto primo tempo, le partite però durano 95 minuti, e io mi sono arrabbiato perchè nel secondo tempo andava azzannata la partita e noi non lo abbiamo fatto. Non abbiamo sfruttato le situazione, poi è normale che la prestazione del primo tempo vada migliorata e ci si debba lavorare. Nel secondo tempo avremmo dovuto vincere, non siamo riusciti a farlo".

JUVE - "Sono i risultati diranno se siamo più forti dello scorso anno, e per farlo prima di tutto dobbiamo migliorare la posizione dello scorso anno. Ora dobbiamo concentrarci sulla partita di domani che è la cosa più importante".

MILIK - "Contento del suo arrivo, ha numeri importanti e ha completato il nostro attacco: ha caratteristiche che gli permettono di giocare anche con Vlahovic, spero arrivi oggi il nulla osta così domani sarà a disposizione".

DIFESA - "Bremer sta facendo bene, Bonucci ancora non è disponibile perchè si sente strana la gamba, quindi non sarà della partita. Ho bisogno di Leo al 100%, da mercoledì in poi abbiamo una partita ogni tre giorni, ho bisogno di tutti".

DI MARIA - "Ha lavorato con il gruppo parzialmente, spero di riaverlo per Firenze".

DYBALA - "Con lui abbiamo passato anni straordinari, alla Juventus è diventato il giocatore che è, ammaliandoci con le sue gesta tecniche. Sarà un piacere rivederlo".

SZCZESNY - "Domani è a disposizione"

INFORTUNATI - "Kaio Jorge sta recuperando, Chiesa è sulla via del recupero ma non sappiamo quando sarà con la squadra, così come Pogba. Akè non sarà a disposizione per la frattura del malleolo. Di Maria e Bonucci spero di averli entrambi per la partita di Firenze".

LOCATELLI - "Sta facendo bene, deve crescere di condizione e non farsi influenzare se fa un errore. Può giocare davanti alla difesa anche se è un ruolo nuovo, giocando con Rovella davanti alla difesa lui potrebbe fare la mezz'ala".

CHAMPIONS LEAGUE - "Sono tutte partite difficili, sarà bello giocare con il PSG, che è una delle squadre migliori del mondo, ma credo che, sulla carta, ci giocheremo il passaggio con il Benfica".

FORMAZIONE - "Domani devo decidere il centrocampo e la difesa, ho alcuni dubbi. Devo valutare anche i cambi che avrò a disposizione. Magari gioca Milik, vediamo, mi è balenata un'idea in mente e vediamo cosa succede".

RISPOSTE - "Mi aspetto una bella partita e una bella serata di sport e di calcio. C'è grande attenzione e curiosità, siamo alla terza giornata, dobbiamo migliorare la condizione e tante cose, ma penso bisogna rimanere tranquilli e sereni perchè gli obiettivi non si raggiungono domani. Ci servirà la spinta dei tifosi, come successo contro il Sassuolo, perchè giochiamo contro una Roma forte".

RITORNO - "Lo scorso anno abbiamo buttato le basi per cerca di vincere, vediamo se ci riusciremo. A fine mercato vedremo chi avremo a disposizione. Per me divertirsi buon dire vincere, e per farlo bisogna passare per momenti di difficoltà come può essere l'inizio della stagione. Ci vuole pazienza, bisogna rimanere sereni e tranquilli. Contro la Samp potevamo vincere nella ripresa, perchè peggio del primo tempo non potevamo fare: se giochiamo così è normale che non mi diverto, ma in quei momenti diventa importante non fare danni, ma dopo devi cercare di vincere".

VERA JUVE - "Finiamo il mercato e vediamo chi ci sta. C'è un grande spirito e grande voglia, vediamo dove arriviamo. Le critiche di Genoa sono state giuste, soprattutto perchè bisognava vincere, e di partite così, sporche, ce ne saranno, e noi dobbiamo portare a casa i punti. Possono capitare partite così, dobbiamo essere in grado di capitalizzarle".

CENTROCAMPO - "Il divertimento non vorrei passasse per il fatto che diventiamo belli ma perdenti. Bisogna cercare di giocare bene a calcio e vincere le partite, perchè se avessimo vinto a Genoa si sarebbe parlato di altro e non del nostro primo tempo. A Genoa abbiamo svuotato il centrocampo perchè le mezz'ala erano troppo alte e Locatelli troppo basso, e non ci stava nessuno. Dobbiamo migliorare in questo, ma non deve passare che il divertimento sia il fine ultimo. Io sono innamorato delle belle giocate, ma sono anche pragmatico e bisogna vincerle le partite. Stiamo lavorando e sono contento, è la seconda giornata, dobbiamo stare sereni e lavorare. Sono cambiati i giocatori, abbiamo tanti fuori, ma c'è un grande spirito e sono contento dei ragazzi".

RUGANI - "Rugani ha fatto bene a Genoa, è un giocatore affidabile. So il valore che ha e sono contento se gioca bene".