JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Rabiot: Tuchel vuole il francese al Chelsea

Rabiot: Tuchel vuole il francese al Chelsea - immagine 1
Il matrimonio tra Adrien Rabiot e la Juventus potrebbe concludersi presto, infatti il francese avrebbe chiesto la cessione e su di lui ci sarebbe il Chelsea

redazionejuvenews

 

La Juventussta lavorando incessantemente sul fronte entrate, con Pogba e Di Maria obiettivi di questa prima parte del marcato, mentre deve risolvere anche diversi casi sul fronte uscite. Il club bianconero, dopo gli addii di Dybala, Chiellini, Bernardeschi e Morata, potrebbe cedere Adrien Rabiot, centrocampista di Madama, che avrebbe chiesto alla Juventus di andare via, per provare una nuova esperienza dopo le tre stagioni, non certo esaltanti, passate a Torino. La Juventus, dal canto suo, ha registrato già diverse offerte, soprattutto dalla Premier League, più precisamente dal Chelsea e dal Manchester United. Infatti, il club bianconero, dopo aver acquistato l'ex PSG nel 2019 a parametro zero, vorrebbe incassare almeno 20 milioni, per portare a termine così un'ottima plusvalenza.

La situazione non è facile, ma potrebbe sbloccarsi nei prossimi giorni. Dei club interessati infatti il Chelsea sembra quello più avanti sul giocatore, tanto che lo stesso allenatore dei Blues Tuchel avrebbe espressamente chiesto il francese della Juventus. I due hanno infatti già lavorato insieme a Parigi, quando Tuchel era sulla panchina del PSG, e proprio per questo il tecnico lo vorrebbe portare a Londra.

Dal canto suo Rabiot sembra ormai deciso a lasciare l'ombra della Mole, anche se, in un'intervista di pochi giorni fa, aveva dichiarato il contrario prospettando una permanenza a Torino: "Personalmente non ho parlato con il club. Cerco di non affrontare questi argomenti in questo momento, lascio che se ne occupi il mio agente. Sono sotto contratto con la Juventus e non penso che il Mondiale di novembre cambierà le cose, in ogni caso non sarà una mia scelta. Da quando sono tornato in Nazionale ho giocato con una certa regolarità anche se nel club ho avuto alti e bassi. Ma è stata una stagione complicata a livello collettivo. Io in ogni caso ho la fiducia del mio allenatore".