JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juventus Primavera ai quarti di Coppa Italia

MILAN, ITALY - NOVEMBER 19: Leonardo Cerri of Juventus celebrates with his team-mate Alessandro Citi after scoring the opening goal during the Primavera 1 match between AC Milan U19 and Juventus U19 at Centro Sportivo Vismara on November 19, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

I baby bianconeri si sono qualificati per il turno successivo della Coppa Nazionale

redazionejuvenews

Continua il grande momento della JuventusPrimavera, che dopo aver conquistato il passaggio del turno in YouthLeague, ha conquistato anche quello ai quarti di finale della CoppaItalia di categoria. Questo il resoconto della vittoria, postato dalla Juventus sul suo sito internet.

"Dopo il passaggio del turno in Youth League, la Juventus Under 19 avanza anche in Coppa Italia: i ragazzi di Mister Bonatti hanno battuto la Lazio, a Vinovo, per 1-0, al termine di un match controllato dall'inizio alla fine, e chiuso con un solo gol di vantaggio solo per i due legni colpiti dai bianconeri.

LAGARA

Le due squadre impiegano qualche minuto a riscaldarsi, nel vero senso della parola, dalla fredda mattina torinese: all'undicesimo sono i biancocelesti a farsi vivi con Castigliani, e cinque minuti dopo arriva l'episodio che, a conti fatti, deciderà la gara. Conclusione di Chibozo dalla distanza, e sulla respinta del portiere laziale è Cerri a depositare in porta. Uno a zero, e match che si indirizza nel migliore dei modi.

La Lazio tenta una reazione nei minuti successivi, ma è ancora la Juve a legittimare il vantaggio, con Chibozo sugli scudi: prima recuperA una palla persa dalla difesa ospite e colpisce la traversa da buona posizione (minuto 28) e poi serve una bella palla a Savona che impegna l'estremo difensore della Lazio (minuto 37).

Così finisce il primo tempo, allo stesso modo inizia la ripresa: al terzo Chibozo va vicino al raddoppio di testa, ma non è esattamente il segnale di un inizio di dominio bianconero; la Lazio infatti cerca nel corso della frazione il tutto per tutto, con Romero, che va 3 volte vicino al gol fra il 63' e il 75', non trovando la porta per pochi centimetri.

La Juve però ha il merito di riorganizzarsi, ritornare in controllo, e anzi legittimare il vantaggio e il passaggio del turno con il palo clamoroso colpito all'80' da Mbangula, che è anche l'ultimo sussulto della gara." (Juventus.com)