news

Juventus Next Gen, vittoria in rimonta contro l’Ancora: il report

Juventus Next Gen, vittoria in rimonta contro l’Ancora: il report - immagine 1
Il sito ufficiale della Juventus ha pubblicato una nota sulla partita della Next Gen, che ha vinto per 3-2.

Il sito ufficiale della Juveha pubblicato una nota sulla partita della Next Gen. Ecco il report: "La Juventus Next Gen non si ferma più: i bianconeri vincono 3-2 in rimonta contro l'Ancona ed entrano meritatamente in zona play-off. Un successo, quello ottenuto ad Alessandria contro i marchigiani, figlio di una prestazione di grande carattere, personalità e tecnica da parte della squadra di Mister Brambilla. Di Cerri, al suo secondo centro consevutivo, Sekulov – autore di un'autentica perla – e Guerra, diventato con questo gol il primo marcatore della storia della Next Gen (prima Under 23) ad andare in doppia cifra in stagione tenendo in considerazione tutte le competizioni, le reti dei bianconeri.

Si tratta del settimo risultato utile consecutivo per i nostri ragazzi che salgono, così, a quota 30 punti in classifica. LA PARTITA PRIMO TEMPO Avvio frizzante di gara ad Alessandria con le due squadre che provano sin dalle prime battute a spaventare le rispettive difese avversarie. Il primo pericolo lo porta l'Ancona dalle parti di Daffara, al minuto 6: bella conclusione a giro tentata dal limite dell'area da Spagnoli che si spegne di poco larga. Al 13' è la Juventus Next Gen a farsi vedere in avanti guadagnando un corner dopo un bello spunto di Hasa sulla sinistra. Calcio d'angolo conseguente che si conclude con un nulla di fatto, con il pallone allontanato dalla difesa ospite. L'equilibrio sembra essere il filo conduttore di questa prima parte di gara e così è fino a quando Giampaolo non trova una traiettoria beffarda su calcio d'angolo sorprendendo prima la difesa bianconera e poi Daffara che non riesce a evitare il gol. Ancona in vantaggio direttamente dalla bandierina, 0-1. La reazione dei bianconeri arriva e passa, più volte, dai piedi di Hasa che colleziona una serie di calci di punizione che mettono – e non poco – in affanno l'Ancona bravo, però, a reggere l'urto. Passano i minuti e la pressione bianconera cresce, fino al minuto 38, quando la squadra di Mister Brambilla trova il pari con Cerri. L'azione è bellissima: Rouhi sfonda a sinistra e trova al centro dell'area Savona che con il piatto prova a piazzarla in porta trovando il super intervento di Perucchini. Sembra finita qui questa opportunità, ma la Next Gen ci crede e con Comenencia calcia nuovamente in porta centrando il palo interno alla sinistra del portiere marchigiano, ma sulla ribattuta Cerri è al posto giusto nel momento giusto e deposita in porta il gol del momentaneo 1-1. Pareggio meritato per i nostri ragazzi e seconda rete consecutiva per il numero 9 bianconero dopo il centro contro la SPAL. Il primo tempo non regala ulteriori sussulti e al duplice fischio le due squadre rientrano negli spogliatoi con il punteggio in perfetto equilibrio. SECONDO TEMPO L'avvio di ripresa degli ospiti è veemente e, infatti, dopo appena cinque giri di orologio Spagnoli segna ancora e porta nuovamente in vantaggio l'Ancona approfittando di un'incertezza di Cerri nell'area di rigore bianconera, 1-2. Come nella prima frazione, anche in questo secondo tempo i bianconeri non si scoraggiano una volta sotto nel punteggio e organizzano la reazione per mettere sotto pressione gli avversari. Passano meno di dieci minuti e la squadra di Massimo Brambilla torna nuovamente in corsa, questa volta con una bellissima giocata di Sekulov che trova il suo primo centro dopo il suo ritorno in bianconero. Un gol stupendo, un gol che mette in mostra tutto il talento di Nikola, abile a portarsi il pallone sul destro – una volta entrato in area di rigore – e a piazzarla dove Perucchini non può proprio arrivarci, 2-2. L'Ancona accusa il colpo e la Next Gen prova ad approfittarne affidandosi ancora a Sekulov che al 70' prova a superare un attento Perucchini che para a terra. La sensazione, però, è che i bianconeri abbiano una marcia in più in questa fase della gara e la conferma arriva cinque minuti più tardi.

Rouhi batte dalla trequarti un bel calcio di punizione che viene spizzato da Anghelè – uno dei neo entrati in questa ripresa – trovando sul secondo palo Stramaccioni che con l'esterno mancino rimette in mezzo il pallone trovando liberissimo sul palo opposto Guerra. Per l'attaccante di Brambilla è un gioco da ragazzi spingere in porta il pallone e portare avanti la Next Gen per la prima volta in questo match, 3-2. Per Guerra si tratta del decimo gol stagionale tenendo in considerazione tutte le competizioni ed è il primo giocatore della storia della Juventus Next Gen – prima Under 23 – ad andare in doppia cifra. Nell'ultimo quarto d'ora, come è normale che sia, l'Ancona prova il tutto per tutto per tornare nelle Marche con almeno un punto, ma i bianconeri e Daffara nello specifico non sono dello stesso avviso. L'estremo difensore della squadra di Massimo Brambilla risponde con grande reattività in due differenti situazioni a Cioffi, prima su calcio piazzato e poi su una conclusione insidiosa dall'interno dell'area di rigore. Si arriva al triplice fischio e la Next Gen può esultare per un'altra grande vittoria".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.