JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Locatelli: “Il mio sogno? Vincere un trofeo importante con la Juventus”

Manuel Locatelli

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Manuel Locatelli ha parlato dei suoi primi mesi alla Juventus: quante emozioni!

redazionejuvenews

Intervistato sui canali ufficiali della Lega Serie A, Manuel Locatelli ha parlato del suo arrivo alla Juventus: "Ho vissuto in particolare due momenti da pelle d'oca da quando sono alla Juve. Il primo quando ho firmato il contratto e ho visto la scritta Juventus Football Clubè stato qualcosa di fantastico. Il secondo quando sono andato allo stadio e per la prima volta ho visto la mia maglia con il mio numero e il mio cognome. E' stata una grande emozione, ho preso la maglia, me la sono baciata e mi sono detto: Manuel adesso sei qui ed è arrivato il momento di giocare"

"Quando arrivi in questo club la prima cosa che noti è la mentalità. E' quella che ha permesso alla Juve di fare qualcosa di unico, la percepisci subito, non solo tra i dirigenti ma proprio nel contesto e in tutto il mondo Juve. Purtroppo in questa stagione siamo caduti in partite dove non dovevamo cadere, ma è successo e ora possiamo solo guardare avanti. Siamo consapevoli che dobbiamo fare di più e che ci sono tanti aspetti da migliorare, credo che la continuità e l'orgoglio adesso siano le cose più importanti".

In stagione l'ex Sassuolo ha giocato in diversi ruoli: "Per me è cambiato il modo di giocare - ha rivelato Locatelli, ma alla fine io interpreto tutti ruoli sempre con le mie caratteristiche, magari è cambiato anche il modulo, ma il concetto per me è sempre quello di cercare di giocare la palla nella maniera più pulita possibile, provando a far giocate importanti: era quello che facevo anche al Sassuolo. Obiettivi?Per fortuna sono un ragazzo che continua a sognare, anche perché nel nostro mondo fermarsi è impossibile, so che devo continuare a migliorare, ho sogni individuali e collettivi come vincere un trofeo importante con la Juventus". Chiosa finale sul Venezia: "Affrontiamo una buona squadra, hanno un allenatore (Zanetti, ndr) che li fa giocare bene, ma tutte le partite sono difficili perché la Serie A non è un campionato facile, ma noi siamo la Juventus e dobbiamo vincere sempre".