news

Leonardo: “Serie A? La Juventus si sta riorganizzando dopo anni di trionfi”

TURIN, ITALY - OCTOBER 02: Adrien Rabiot celebrates with Leonardo Bonucci of Juventus following their side's victory in during the Serie A match between Torino FC v Juventus at Stadio Olimpico di Torino on October 02, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Intervenuto al Festival dello Sport di Trento, il direttore sportivo del PSG Leonardo ha parlato del campionato italiano e della Juventus

redazionejuvenews

La Serie A di questa stagione sembra essere une delle più competitive degli ultimi 10 anni. Tante squadre di assoluto livello che possono puntare di diritto alla vittoria dello Scudetto. Il Napoli di Luciano Spalletti, primo in classifica a punteggio pieno, è al momento la squadra da battere. Milan e Inter inseguono da distanza ravvicinata, mentre la Juventus di Massimiliano Allegri ha cominciato la stagione con il piede sbagliato. Dopo anni e anni di dominio indiscusso in Italia, i bianconeri stanno avendo alcune difficoltà, ma sono comunque ancora in corsa per il titolo.

Intervenuto al Festival dello Sport di Trento, il direttore sportivo del Paris Saint Germain Leonardo ha parlato del campionato italiano: "Guardo sempre con grande interesse cosa accade nel campionato italiano di Serie A. Resta sempre un torneo molto competitivo. Si vede la capacità delle squadre italiane di riformularsi: ad esempio il Napoli con Spalletti ha trovato subito un altro modo di giocare ed è primo in classifica. Posso dire che i partenopei sono molto forti".

"Per il Milan sono molto felice perché sono stato lì molti anni e ho visto cominciare quest’idea di mischiare giovani ed esperti. Ora sono competitivi e stanno lottando per i primi posti. Mi dispiace per quanto è accaduto in Champions League: i rossoneri hanno iniziato male, ma più per sfortuna che per demerito. L’Inter, anche se ha cambiato perdendo giocatori fondamentali, penso che continui ad avere la competitività nata con lo Scudetto dell’anno scorso. Infine la Juventus si sta un po’ riorganizzando dopo anni di trionfi". Niente di preoccupante quindi in casa Juventus. Dopo anni di vittorie, ogni ciclo ha la sua fine. La dirigenza della Juventus dovrà essere brava nel ricreare nel miglior tempo possibile una squadra vincente, partendo dai giovani, Locatelli e Chiesa su tutti. Riusciranno i bianconeri a rialzarsi dopo l'inizio difficile?