JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juventus, da Barco a Kulusevski: gli ultimi movimenti di calciomercato

Juventus, da Barco a Kulusevski: gli ultimi movimenti di calciomercato - immagine 1
Da Barco a Kulusevski: la Juventus starebbe cominciando a definire i primi colpi di calciomercato in vista della prossima stagione sportiva
redazionejuvenews

Gli occhi della maggior parte degli osservatori è in questi giorni focalizzata in Argentina. In questi giorni, sta andando in scenda il Mondiale Under20, una sorta di Eldorado per gli addetti ai lavori, tra cui quelli della Juventus. In particolare, gli uomini del club starebbero osservando le prestazioni di Soulè con la Nazionale allenata dal commissario tecnico Mascherano. Ma oltre al giovane bianconero, si starebbe attenzionando anche un altro talento, quello del diciottenne Valentin Barco. Secondo Tuttosport la Juventus starebbe vigilando sul giocatore da diverso tempo, ma la competizione internazionale potrebbe essere la vetrina decisiva per decidere se approfondire l'interesse.

Occhi su Barco

—  

Un buon Mondiale disputato contro squadre composte da giocatori mediamente più grandi è il banco di prova per Barco. In caso di buone prestazioni, la Juventus potrebbe accelerare, considerando il suo interesse già dai tempi della promozione nella prima squadra del Boca Juniors. Il talento cristallino del giocatore sarebbe un affare che esulerebbe da qualsiasi progetto legato a direttori sportivi o allenatori. La società bianconera può inoltre contare sui buoni rapporti consolidati con l'agente Adrian Rouco, procuratore tra gli altri di Tevez. Non è persino da escludere che la Vecchia Signora non decida di pagare la clausola rescissoria di 10 milioni di euro. Questa inserita recentemente dal club argentino sul contratto al compimento della maggiore età del giocatore.

Rebus Kulusevski

—  

Oltre a Barco, un altra situazione calda in casa Juventus è legata alla situazione Dejan Kulusevski. Dei tanti uomini in situazioni di prestito, lo svedese si sta dimostrando il caso più spinoso. Da una parte, la società bianconera spera di ricavare un tesoretto dal riscatto del Tottenham. Dall'altra, il valore tecnico del giocatore gli permetterebbe di rientrare nei discorsi tecnici per la prossima stagione, specialmente in caso di addio di Massimiliano Allegri. Anche con gli Spurs il rendimento di Kulusevski è parso altalenante e non straripante come ai tempi del Parma. Nonostante ciò, le possibilità che il club inglese decida per il riscatto sarebbero ancora buone. Queste però passerebbero da un eventuale qualificazione Champions, un tassello quasi fondamentale. Così non fosse, il Tottenham potrebbe comunque chiedere alla Juventus di ritrattare i 35 milioni di euro per la conferma del giocatore.