news

Juve Under19, i bianconeri salutano e ringraziano Mister Bonatti

Juve Under19, i bianconeri salutano e ringraziano Mister Bonatti - immagine 1
Sul proprio sito ufficiale la Juve ha salutato e ringraziato miste Bonatti, allenatore dell'Under19 nelle ultime due stagioni

redazionejuvenews

Dopo due stagioni alla guida della primavera bianconera, mister Bonattilascia l'Under19 della Juve. Sul proprio sito ufficiale il club bianconero ha voluto salutare il tecnico. Ecco il comunicato: "Si dividono le strade della Juventus e del Mister dell’Under 19, Andrea Bonatti. Alla Juventus dalla stagione 2019/20, sulla panchina dell’Under 16, nell’annata successiva ha preso la guida dell’Under 19. Con la Primavera bianconera il Mister ha guidato un percorso che ha reso protagonisti i ragazzi e la loro crescita, come singoli e come gruppo, fuori e dentro al campo. 

E i risultati si sono visti: Bonatti lascia un’Under 19 solida, forte, un team coeso e unito, che nel corso di questa stagione è stato protagonista in Italia (andando molto avanti in Coppa Italia e arrivando fino alla semifinale Scudetto) e soprattutto in Europa.  L’Under 19 bianconera ha, nell’ultima stagione, scritto una pagina di storia europea, arrivando per la prima volta alle Final Four di Youth League, mancando la finale per un soffio, ai calci di rigore contro il Benfica che avrebbe poi alzato la coppa. Un momento magico e incredibile (che vi raccontiamo in “Together We Stand”, seconda puntata della Serie Originale Juventus “Bianconeri Next Gen”, online sui nostri canali) che testimonia i passi avanti e l’eredità che lascia Bonatti, a cui non possiamo che rivolgere il nostro grazie". (juventus.com)

L'Under19 e la seconda squadra, così come la Juve Women, sono tra i progetti più vincenti del mondo bianconero. La Vecchia Signora non può e non deve puntare solo sulla prima squadra, ma deve creare un ecosistema di valori e squadre. Non solo un campionato di altissimo livello e un ottimo percorso in Youth League, ma anche e soprattutto tanti giovani talenti in rampa di lancio, da Soulè fino a Miretti. Puntare sui giovani è uno degli obiettivi primari del club e i risultati visti nella scorsa stagione sono il segnale che questa è la strada giusta.