JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, ultima stagionale all’Allianz: tre bianconeri verso l’addio

Juventus Cremonese
Questa sera la Juve disputerà l'ultimo match stagionale allo Stadium: sono tre i giocatori bianconeri che potrebbero salutare definitivamente
redazionejuvenews

Questa sera all'Allianz Stadium, la Juventus saluterà i propri tifosi nell'ultima sfida stagionale contro il Milan. Una partita delicata, dopo che la squadra bianconera si è vista infliggere 10 punti di penalizzazione, scendendo dal 2° al 7° posto in classifica. Eppure, permane ancora qualche barlume di speranza per gli uomini di Massimiliano Allegri. Fondamentale sarà pero ottenere i tre punti nella sfida ai rossoneri, possibilmente attraverso una prestazione diversa a quella mostrata nella debacle contro l'Empoli. Successivamente, la Juventus dovrà sconfiggere l'Udinese, sperando nella mancata vittoria del Milan in casa contro l'Hellas Verona. Un quadro complicato nel quale la Vecchia Signora non è completamente padrona del proprio destino. Ecco perché, il raggiungimento o meno dell'obiettivo dei bianconeri si intreccia a quello di alcuni singoli.

Senza Champions addio alla Juve per Rabiot

—  

Sono tre i casi dei giocatori che appaiono sempre più distanti dalle tinte bianconere nella prossima stagione. Quello però in particolare più legato ai risultati è però il destino di Adrien Rabiot. Il giocatore lo ha fatto capire ampiamente nelle recenti parole, pubblicate ad esempio sui social. Senza la possibilità di competere per la coppa dalle grandi orecchie, il francese non rimarrà alla Juventus. Troppo forte è infatti il richiamo delle sirene inglesi della Premier League e in particolare quello del Manchester United. Nel momento migliore della sua carriera, il giocatore non sarebbe disponibile a un anno di transizione; la Juve inoltre non vorrà rischiare di perderlo a zero l'anno successivo.

Di Maria e Paredes sempre più lontani dalla Juventus

—  

Legato alla Champions League è anche il futuro di Angel Di Maria, nonostante qualche settimana fa il giocatore avrebbe dichiarato altro. Inoltre, la Juventus non avrebbe gradito la richiesta degli agenti di un rinnovo ritoccato verso l'alto del contratto in scadenza. Senza contare che in un progetto a lungo raggio e di snellimento del monte ingaggi, il prolungamento del contratto de El Fideo apparirebbe come una mossa a senso contrario. Infine, con le valige in mano c'è anche Leandro Paredes, mai integrato realmente negli schemi e nelle idee bianconeri. Il suo addio a questo punto sarebbe indipendente da qualsiasi esito finale della stagione, sia buono che negativo.