JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

La Juve a trazione anteriore funziona! Che sia questo il giusto assetto?

Paulo Dybala

Ieri la Juve è scesa in campo con ben quattro attaccanti ed è riuscita a portare a casa il risultato. Svolta tattica in arrivo?

redazionejuvenews

Dybala, Morata, Kulusevski e Bernardeschi, ieri la Juventus è scesa in campo con una formazione con ben quattro attaccanti in campo. Una mezza novità per Massimiliano Allegri, che nel corso di questa stagione ha invece preferito in più occasioni una formazione più difensiva. Contro la Salernitana, invece, tutti e quattro gli attaccanti (escluso Kean) hanno contribuito alla manovra offensiva bianconera: gol di Dybala su assist di Kulusevski e gol di Morata su assist di Bernardeschi. E se l'attacco ha giovato dalla presenza di così tanti giocatori offensivi contemporaneamente, allo stesso tempo la difesa non ne ha sofferto, come dimostrato dal clean sheet.

Certo, l'avversario non era sicuramente sul livello del Chelsea in Champions League, ma non per questo andava sottovalutato. Il 4-2-3-1 a trazione anteriore potrà essere riproposto anche in futuro? Partiamo da un presupposto: difficilmente la Juventus potrà fare peggio di quanto visto fino ad ora. Questa è ormai una stagione di transizione, dove è praticamente impossibile poter puntare a qualche obiettivo di spessore. Per questo potrebbe essere il momento giusto di sperimentare e cambiare rotta. Visto che i bianconeri hanno perso molte portati anche con un modulo difensivo, perchè non tentare di cambiare la situazione con uno più offensivo? I giocatori e le qualità ci sono tutte.

Il problema è sicuramente Massimiliano Allegri, che ha fatto del cortomuso la sua filosofia di vita. Difendere prima di attaccare. Allo stesso tempo, riuscire ad attaccare e ad essere incisivi nella metà campo avversaria con pochi giocatori offensivi è una missione impossibile. Ecco quindi che diventa necessario puntare sui talenti a disposizione. Dybala, schierato ieri trequartista e non punta, Morata/Kean al centro dell'attacco e due tra Chiesa/Kulusevski/Bernardeschi sulle fasce. Follia? Probabilmente no.

P.S.: piccola curiosità sul match di ieri sera. Con il gol segnato dalla Joya contro la Salernitana, Dybala è diventato il miglior marcatore da fuori area della Serie A dal 2014/15. Complimenti.