JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, Szczesny ribadisce il suo attaccamento ai colori bianconeri

Wojciech Szczesny
In un'intervista a Tuttosport il numero uno della Juventus ha confermato di voler restare a Torino...

Szczesny ribadisce la sua voglia di restare in bianconero. In un'intervista a Tuttosportha detto: "Resto, finché mi vuole la Juve"

Sulla vittoria contro il Real: "Una bella sensazione, è una delle squadre più forti al mondo. Anche in amichevole c’è

soddisfazione a vincere. Poi io ho preso la maglia di Vinicius per mio figlio, una serata perfetta...Ma non ho fatto parate così difficili. Siamo stati intensi e aggressivi specialmente nei primi minuti: abbiamo segnato il primo gol da un pressing molto alto. Poi con la stanchezza siamo andati un po’ giù e il Real ha preso campo, però ci sta: abbiamo avuto buona attenzione difensiva nella ripresa sfruttando l’unica occasione per il 3-1".

Sulla sentenza UEFA: "C’è rammarico, ma abbiamo dimostrato sul campo che la Juve merita la Champions. Il nostro posto è quello. Non ci siamo per motivi extra campo. Dopo il ritiro ora c'è tanta stanchezza. Sono stati 13 giorni di allenamenti duri,

soprattutto a Los Angeles. Mi faceva male guardare i ragazzi: lavoro tosto, erano stremati».

Sulle voci di mercato: "Finirà come tutti gli anni. Finché mi vogliono alla Juve, avrò sempre questa maglia. E mi sa che mi vogliono... (Ride)". Su Weah: "Ha un motore importante, corre tantissimo, ha energia. Il primo gol con la maglia della Juve, poi qui, per lui è un bel momento". Su Vlahovic: "Non l’ho visto, stavo cercando le maglie del Real... Scherzi a parte, sarà contento: ha lavorato un paio di settimane a parte, ma Dusan quando gioca può decidere le partite". Infine: "Abbiamo una rosa già molto forte, cercheremo di fare il nostro meglio, senza le Coppe europee. Ai primi di agosto è presto per parlare di scudetto: siamo contenti di ciò che abbiamo fatto in America, dal 20 penseremo al campionato".