Juve, una stagione ‘infortunata’: troppi stop per i bianconeri

Da Pogba a Bonucci, da Fagioli a De Sciglio: continue emergenze per Allegri. Infermeria quasi sempre piena quest'anno
pogba juventus

La stagione sfortunata della Juventus passa anche dagli infortuni. Dall’inizio del campionato Allegri ha dovuto fronteggiare diversi stop e numerose sono state anche le ricadute in corso d’opera. In primis c’è il ‘caso Pogbache si è fermato per l’ennesima volta nel match di campionato contro la Cremonese, esordendo dal 1′ per la prima volta in questa stagione dopo più di un anno (l’ultima volta giocava ancora con il Manchester United). Alla lista aggiungiamo ovviamente Chiesa, Di Maria e Milik alle prese con diversi problemi fisici.

Attualmente l’infermeria della Juventus è occupata da Bonucci (per un infortunio agli adduttori), Pogba (per un infortunio alla coscia e stop per tutto il girone di andata), Fagioli (per la della rottura della clavicola avvenuta ieri sera contro il Siviglia: da operare), De Sciglio (a causa di un infortunio al legamento crociato: già operato) e infine Kaio Jorge.

E se pensiamo a prima della sosta Mondiale in alcuni momenti ci sono stati picchi di 10-11 giocatori fermi ai box. Allegri pensava poi di recuperare alcuni uomini per gennaio ma ancora a febbraio ha dovuto fare i conti con continui strascichi e ricadute. Un’incidenza davvero alta e una preparazione atletica che forse andrebbe rivista. Solo nel girone di andata la Juve ha contato 26 infortuni con 18 calciatori diversi coinvolti (costretti a saltare 120 gare in tutto).