news

Juve-Sassuolo – De Ligt out, Chiellini è pronto?

Giorgio Chiellini

La Juventus avrà bisogno del suo capitano dopo il forfait dell'olandese

redazionejuvenews

TORINO - La tenuta della difesa bianconera nelle ultime uscite è dipesa soprattutto dalle grandi prestazioni di Matthijs de Ligt. L'olandese, dopo aver recuperato dal complicatissimo problema alla spalla, ha mostrato un'ottima condizione sin dal primissimo minuto. I suoi interventi, davvero difficilmente sbagliati, hanno dato solidità a una Juventus che stava faticando a mettere in cassaforte i risultati. Ma l'ultima notizia arrivata dalla Continassa ha spaventato non poco i tifosi, che ora temono di doversi nuovamente affidare a una difesa ballerina. Già domenica, contro il Sassuolo, potrebbe arrivare più di qualche problema. La speranza, come da due anni a questa parte, è che finalmente Giorgio Chiellini possa essere in condizione di comandare la difesa come ha fatto per anni.

Il capitano bianconero ha recuperato dall'ennesimo infortunio, si è regolarmente allenato insieme al gruppo e sembrerebbe pronto a tornare titolare. Pronto sì, ma per quanto? Tanti infortuni, altrettanti recuperi, ma sempre seguiti da nuovi problemi. Ormai è questa la routine di Chiellini, che purtroppo non riesce a essere una sicurezza per la Juve da quasi due anni. Più di una volta al numero 3 è toccato forzare il recupero per sopperire alle assenze di altri difensori, scenario che sembra ripetersi anche oggi. Senza poter contare su de Ligt, Pirlo dovrà obbligatoriamente schierare Chiellini da titolare contro il Sassuolo. Dalla Continassa filtrava ottimismo sulla sua condizione fisica già da prima che de Ligt si fosse rivelato positivo al Covid, ma visti i precedenti è normale avere qualche dubbio. Questo sarà un gennaio di fuoco per la Juve, che senza l'ex Ajax avrà bisogno del capitano nella sua versione migliore. Difficile ipotizzare che Chiellini possa tornare quello di tre anni fa in un batter d'occhio, anche se Pirlo spera che possa almeno avvicinarvisi. L'auspicio è che la difesa bianconera possa ritrovare il suo comandante, ma stavolta per qualcosa in più di qualche spezzone di partita seguito da un nuovo giro al J Medical.

Potresti esserti perso