JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, Ramsey è un caso: offerta dalla Premier, ma il gallese la rifiuta

Aaron Ramsey

Vendere prima di poter comprare: questo è il mantra in casa Juve. Ma vendere chi? Ramsey è in cima alla lista dei cedibili

redazionejuvenews

Questo mercato invernale in casa Juventus sarà all'insegna del risparmio: i gravi problemi economici impediscono ai bianconeri di poter investire con forza. Stop agli acquisti faraonici e ai parametri zero con stipendi da capogiro, largo rinforzi mirati. Prima di poter spendere sarà però necessario vendere, e in cima alla lista dei cedibili c'è Aaron Ramsey. A distanza di due anni e mezzo dal suo arrivo in Italia il gallese si è rivelato uno dei peggiori acquisti della storia recente della Juventus. Eppure le premesse per fare bene c'erano tutte: tanta classe ed esperienza internazionale da vendere. Proprio quello che serviva al centrocampo bianconero per crescere di livello. Nessuno aveva però fatto i conti con gli infortuni.

In carriera Ramsey è sempre stato fragile, ma alla Juventus il classe 1990 è stato colpito da una serie lunghissima di problemi fisici che lo hanno tenuto troppo spesso lontano dal terreno di gioco. Questa stagione Allegri lo ha utilizzato così poco che per assurdo ha giocato più partite con il Galles (4) che in Serie A con la Juventus (3). Una situazione al limite del paradossale a cui va aggiunto uno stipendio altissimo di ben 7 milioni di euro all'anno.

E' ormai chiaro a tutti come Ramsey sia fuori dal progetto bianconero. Trovare una squadra interessata al suo cartellino e disposta a pagare un ingaggio così alto è però molto difficile. Come riportato dall'esperto di calciomercato Gianluca di Marzio, le uniche squadre interessate al gallese provengono dalla Premier League, il campionato più ricco al mondo. Nei giorni scorsi il Burnley avrebbe fatto un'offerta per il classe 1990, che avrebbe però rifiutato la destinazione. Anche il Newcastle starebbe pensando timidamente a lui, ma per il momento non sono arrivate offerte ufficiali. Per il momento, quindi, Ramsey resta a Torino, ma la speranza è di vederlo presto con le valigie in mano.