JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, problemi per Pellegrini e Kaio Jorge: sono a rischio per il Napoli

Luca Pellegrini

I bianconeri sono scesi in campo ad allenarsi in vista del big match contro il Napoli: problemi fisici per Pellegrini e Kaio Jorge, ok Dybala

redazionejuvenews

Il 6 gennaio la Juventus scenderà in campo contro il Napoli, prima sfida del 2022 bianconero. Dopo un inizio di stagione deludente la squadra di Massimiliano Allegri è chiamata a cominciare il nuovo anno con il piede giusto, vincendo subito il primo big match. Per i bianconeri non sarà una partita facile, ma hanno tutte le carte in regola per portare a casa il risultato. Ieri i bianconeri sono scesi in campo per una doppia seduta di allenamento in vista della partita contro gli azzurri. Ecco il report ufficiale del club: "Al mattino esercitazioni sulla fase difensiva per poi concludere la seduta con una partitella, al pomeriggio focus sulla forza. Paulo Dybala ha svolto l’intero allenamento in gruppo, mentre Kaio Jorge e Luca Pellegrini non si sono allenati a causa di una sindrome influenzale". 

Buone e cattive notizie per Massimiliano Allegri, che può finalmente tornare a contare su Paulo Dybala, ma rischia di perdere Kaio Jorge e Pellegrini. Se da una parte l'attaccante brasiliano non è sicuramente una prima scelta (soprattutto con il ritorno de La Joya e di Chiesa), dall'altra il terzino italiano è invece quasi un titolare. Nelle ultime uscite, infatti, Pellegrini ha convinto molto di più di Alex Sandro e sarebbe potuto essere un possibile titolare in vista del match contro il Napoli.

Quali potrebbero essere le altre scelte di formazione? Conferme in difesa, dove non dovrebbero esserci grandi sorprese. A centrocampo Bentancur e Locatelli viaggiano verso una maglia da titolare, con Rabiot e McKennie a contendersi il terzo posto in mezzo al campo. In attacco le voci di mercato non sembrano mettere a rischio il posto da titolare di Morata, confermato al centro del tridente. Al suo fianco Bernardeschi è ormai intoccabile, con Dybala e Chiesa in ballottaggio. Visti i due lunghi infortuni è molto probabile una staffetta: chi non partirà dal primo minuto subentrerà nel secondo tempo.